IL “BIANCO” DI CESTARO DIVENTA UN TORMENTONE

IL “BIANCO” DI CESTARO DIVENTA UN TORMENTONE

Domenica sera, dopo la sfuriata del presidente Cestaro in sala stampa, vi abbiamo riportato parola per parola, bestemmia per bestemmia, il j’accuse tutto veneto del Cavaliere al giornalista di Telechiara. Nel giro di poche ore le parole del Marcello furioso hanno fatto il giro del web e, come prevedibile, hanno reso el paròn biancoscudato un vero idolo per molti tifosi. Decine e decine di commenti su blog, forum e siti dedicati al Padova che inneggiano al presidente e lo difendono contro l'”attacco” del giornalista. Addirittura su youtube un video-montaggio lo consacra come nuovo eroe nazionale, osannato da migliaia di persone. Il prosecco chiesto alla fine da Cestaro, a mo’ di calmante, alla povera hostess è diventato un vero tormentone (“Mi dia un bianco, porco …”), tanto che potrebbe essere oggetto di un nuovo coro da parte dei tifosi padovani (e alcuni internauti hanno proposto anche delle magliette con lo slogan in bella vista). Insomma pare che Cestaro, involontariamente, abbia fatto centro ancora una volta nel cuore dei tifosi, proprio quando le sue quotazioni presso il pubblico padovano erano in netto ribasso, a causa del pessimo rendimento della squadra e di alcune scelte tecniche discutibili. A quanto pare è bastata una sequela di bestemmie (abitudine dialettale in verità piuttosto diffusa nella nostra regione per colorire certe espressioni) per cancellare certi recenti errori commessi dal presidente. Che nessuno lo dica al presidente del Coni Petrucci, che da quest’anno ha dato inizio alla sua crociata contro il linguaggio blasfemo nel mondo del pallone…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy