Il Padova va in ritiro. Marcolin: “Il modo migliore per prepararsi a una partita chiave”

Il Padova va in ritiro. Marcolin: “Il modo migliore per prepararsi a una partita chiave”

Commenta per primo!

Il Padova va in ritiro. Dopo la quarta sconfitta consecutiva i biancoscudati si sono rinchiusi all’hotel Buja di Abano per preparare la gara di martedì contro il Latina. «L’ho voluto io per recuperare al meglio le forze», ha chiarito mister Marcolin. «Non è una punizione, ma stare insieme è il modo migliore per prepararci alla grande verso una partita chiave. Contro il Latina ci giochiamo la nostra finale di Champions e dobbiamo assolutamente arrivare ai tre punti». Tre punti che ieri sono sfumati, dopo un’ora di gioco in cui il Padova aveva dato l’impressione di sapersi imporre in casa della capolista. «Abbiamo giocato una grande gara per 60 minuti», continua Marcolin. «Il nostro problema maggiore è la tenuta. Metà squadra ha bisogno ancora di tre partite per raggiungere il top. E così in corsa devo fare cambi obbligati dalle condizioni fisiche». Prima, tuttavia, il Padova avrebbe potuto chiudere la partita. «Dovevamo farlo, c’è bisogno di più cinismo. Quando abbiamo le occasioni non le concretizziamo e dalla parte opposta subiamo alla prima chance concessa. Non siamo pazzi se diciamo di aver fatto una grande partita, ma le mie parole valgono zero se non concretizziamo». I tifosi sono esausti. «Hanno ragione a contestare, non sono contento io figuriamoci loro. La gente vuole il bene del Padova e martedì tiferà per noi fino al novantesimo. Sono convinto che questa squadra può fare benissimo».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy