Kasami, un altro pallino di Foschi

Kasami, un altro pallino di Foschi

Commenta per primo!

Genio e sregolatezza. Questo è Pajtim Kasami, il giovanissimo centrocampista del Palermo (nato il 2 giugno ’92) che Rino Foschi vuole a tutti i costi portare a Padova. Il direttore sportivo biancoscudato si è impuntato sullo svizzero-macedone, così come si era impuntato su Calori (che poi è arrivato) e così come si era impuntato su Succi (che poi è arrivato). Facile ipotizzare che anche questa trattativa termini con il lieto fine, nonostante ieri il talentuoso centrocampista (trequartista per dono di madre natura, interno sinistro per volere di Delio Rossi) abbia giocato uno spezzone di partita con il Palermo sfiorando pure la rete. Lui vorrebbe giocarsi le proprie chanches in serie A, anche se ha fatto sapere di gradire la destinazione veneta. D’altro canto Zamparini pensa a un prestito per valorizzarlo maggiormente e Foschi lo accoglierebbe a braccia aperte. Non sarebbe neanche un ostacolo l’ingaggio: Pajtim il gigante (è alto 187 cm) percepisce “solo” 150.000 euro all’anno (agli amici dice scherzosamente che guadagna quanto il magazziniere). C’è ancora da discutere un po’ per il tipo di trasferimento, ma sembra davvero che limando un po’ qua e limando un po’ là, anche questa volta Foschi l’avrà vinta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy