L’avvocato del Padova Vittorio Rigo: “Gazzetta, refuso gravissimo”

L’avvocato del Padova Vittorio Rigo: “Gazzetta, refuso gravissimo”

(ANSA) – “Lasciateci in pace, ci stiamo giocando la serie A”. A dirlo è il direttore generale del calcio Padova Gianluca Sottovia che sulla vicenda calcio scommesse non aggiunge altro.

A parlare per la società è l’avvocato, Vittorio Rigo consulente legale del calcio Padova. “Ho letto un virgolettato spiacevole contenente un refuso gravissimo su alcuni giornali che tirava in ballo di nuovo il Padova nella vicenda calciopoli con quella che sembrava una nuova intercettazione. In realtà non c’è nessuna nuova intercettazione – chiarisce l’avvocato Rigo – è capitato che in alcuni articoli il termine, riferito all’incontro Padova-Atalanta, da “capitano” è diventato “capitani”, facendo pensare a coinvolgimenti di nostri giocatori. Coinvolgimento che non esiste. Il problema è che siamo in un periodo di caccia alle streghe. La situazione, diversamente da quanto avvenuto per altre società, è chiara: dopo gli iniziali rumors, sono emersi per alcune squadre nomi di tesserati. Per il Padova invece, non è emerso nulla, non c’è un tesserato, un dirigente un fatto specifico che dia sostanza a deduzioni. Ci sono solo riferimenti di terza mano paradossali, è una circostanza che non è circostanza. Il campionato per il Padova è ancora aperto, ci aspetteremmo più precauzione anche da parte di chi scrive”. Difesa accorata dell’onorabilità del Padova anche da parte del vice sindaco della città del Santo Ivo Rossi: “Sono dichiarazioni di altri non dimostrabili – commenta il vice sindaco, presente come sempre ieri allo stadio Euganeo – si capisce dal tenore delle dichiarazioni. La società calcio Padova e la città hanno subito un danno grave di immagine che mi domando chi riarcirà. Non saranno insinuazioni di malfattori a toglierci la gioia unita alla serenità di chi sta vivendo un sogno che si sta realizzando. Chi conosce il presidente Marcello Cestaro sa che è una persona onesta e che vive il calcio con la sua genuinità, che si manifesta in comportamenti fuori dall’ordinario, ma è un uomo autentico, tifoso, che avrebbe tutto da rimetterci dai comportamenti attribuiti dalle intercettazioni tutte da dimostrare ed assolutamente inverosimili”.

Il virgolettato a cui si riferisce l’avvocato Rigo è quello riportato da PadovaSport stamattina (vedi articolo http://www.padovasport.tv/?action=read&idnotizia=2419 )

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy