La testimonianza del club Gabbiani Biancoscudati: “Ecco cos’è successo a Gubbio”

La testimonianza del club Gabbiani Biancoscudati: “Ecco cos’è successo a Gubbio”

Commenta per primo!

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Noi del club Gabbiani Biancoscudati, regolarmente iscritti all’A.I.C.B., possessori della tessera del tifoso, presenti a Gubbio in occasione dell’ultimo incontro del Padova, abbiamo assistito chiaramente alla vergognosa aggressione subìta da alcuni ragazzi della tribuna Fattori i quali, in possesso di regolare tagliando, avevano trovato posto, nello stadio della cittadina umbra, in tribuna est, insieme agli spettatori eugubini, a fianco del settore (curva) a noi destinato. Sin dall’inizio è stato evidente il clima di tensione creato dagli spettatori locali che hanno organizzato un lancio di oggetti contro quei giovani padovani, senza reazione o azione provocatoria alcuna di questi ultimi. Al minuto 42 della partita, in occasione del goal della squadra umbra, vari tifosi rossoblu della zona centrale della tribuna est, si sono avventati contro quei sostenitori biancoscudati, con “spintoni”, calci e pugni, con l’evidente intento di spedirli fuori dallo stadio. Gli stewart, a nostro avviso presenti in numero gravemente insufficiente in quel settore, non sono intervenuti in quel frangente. La scaramuccia è degenerata, quindi c’è stato l’ingresso della celere che ha caricato quei supporsters del Padova mandandoli fuori dallo stadio. Tanto era dovuto per onestà di quanto assistito e per correttezza nella speranza che la nostra testimonianza aiuti, affinchè aggressioni gratuite di questo tipo non abbiano più a ripertersi. Ci teniamo a precisare infine che, per noi, tifosi patavini, tesserati e non, rimaniamo uniti tutti per la causa biancoscudata.

Il club Gabbiani Biancoscudati

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy