LITE TRA PRESIDENTE E ALLENATORE DELLA TRIESTINA DOPO LA GARA

LITE TRA PRESIDENTE E ALLENATORE DELLA TRIESTINA DOPO LA GARA

Due risultati su tre faranno esultare i giuliani tra una settimana, eppure qualche segnale di nervosismo c’è stato ieri sera dopo la partita. Uno scambio di battute al veleno tra il presidente della Triestina Fantinel e l’allenatore Daniele Arrigoni nei corridoi dell’Euganeo avrebbe infiammato gli animi all’interno della società alabardata. Difficile capirne i motivi, c’è chi giura di aver sentito Arrigoni, dopo la lite, pronunciare la frase “il pesce puzza dalla testa” (con chiaro riferimento al patron triestino). Fantinel invece sarebbe uscito dallo stadio infuriato con il mister. Un episodio avvolto nel mistero, comunque un segnale di poca serenità in vista del ritorno del play-out.

Mister Arrigoni alla fine non si è presentano ai microfoni della stampa, a parlare ci ha pensato invece uno dei migliori in campo, Emiliano Testini. «Complimenti ai compagni – le sue prime parole – e soprattutto alla difesa che ha chiuso bene, ma non abbiamo ancora fatto niente e il discorso è tutt’altro che chiuso, dato che mancano novanta minuti in cui c’è da ancora da lottare e tra le due squadre c’è grande equilibrio. Il Padova può contare su giocatori capaci di risolvere la partita in qualsiasi momento. Per gli organici a disposizione, non avrei mai pensato che noi e veneti potessimo disputare i play out».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy