MARAN: “VITTORIA CON IL PADOVA E CI SALVIAMO”

MARAN: “VITTORIA CON IL PADOVA E CI SALVIAMO”

Meno due alla partita più attesa dell’anno in casa Padova. Il derby a Vicenza in programma sabato, non vale più solo per la supremazia territoriale tra due storiche rivali in ambito calcistico della regione, ma viste le rispettive situazioni di classifica, diventa fondamentale in ottica salvezza.

Vicenza tranquilla. Per i cugini berici un eventuale trionfo coi biancoscudati, vorrebbe dire permanenza in serie B quasi certa. Dopo l’exploit di Frosinone nell’ultimo turno (0-1) gli uomini di Rolando Maran potrebbero anche accontentarsi del pareggio al Menti. Ma proprio il mister biancorosso, intercettato ieri telefonicamente, non è della stessa opinione. «Non voglio che i ragazzi facciano calcoli – spiega -, in questo momento conta solo portare a casa il massimo e quindi cogliere i tre punti. Questa sarà una gara fondamentale per entrambe le formazioni, ma non per il fatto che si tratta di un derby, ma perché ci sono in palio punti decisi per la salvezza».

Tensione latente. A preoccupare il tecnico vicentino è proprio il cima da ultima spiaggia che si respira in casa Padova. «Il 4-0 di Empoli potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio. I biancoscudati si giocheranno il tutto per tutto in questo match. Hanno ricevuto tante critiche negli ultimi giorni e sarà nata in loro la voglia di rivincita. Sanno che rischiano più di noi: giocheranno col coltello tra i denti. Per questo non mi fido».

Qui Padova. Ieri i biancoscudati proseguono il loro ritiro a Desenzano con una doppia seduta. Bocche (relativamente) cucite sul capitolo infortunati. Bovo e Renzetti continuano la riabilitazione: entrambi dovrebbero aggregarsi oggi ai compagni, ma un loro impiego al Menti è ancora in forte dubbio. Discorso diverso per Italiano che resterà a fare terapia in Romagna.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy