Milanetto da Palazzi, l’accusa è di frode sportiva

Milanetto da Palazzi, l’accusa è di frode sportiva

Omar Milanetto è stato sentito oggi a Roma nella sede della Procura della Figc, interrogato da Stefano Palazzi, il procuratore federale che sta conducendo l’istruttoria sul secondo filone del calcioscommesse. Per i magistrati di Cremona Milanetto sarebbe stato pagato dagli “zingari” per combinare con Mauri il risultato di Lazio-Genoa. Il centrocampista biancoscudato ha preferito affidarsi a un avvocato personale, rifiutando l’assistenza di Massimo Diana, il legale che il Padova aveva messo a disposizione per tutti i giocatori indagati.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy