Mutti: “Abbiamo dato un segnale, ora avanti con convinzione”

Mutti: “Abbiamo dato un segnale, ora avanti con convinzione”

Per tutti i lettori di PadovaSport, sconto del 10% presso il ristorante “I Santi” a Padova. Chiama e prenota al 049 8762579.

Segui dalle 14 la conferenza stampa di Bortolo Mutti da Bresseo, prima dell’allenamento pomeridiano. Le foto dell’allenamento sulla nostra pagina facebook, clicca “mi piace” QUI

Mutti: “I problemi rimangono, cerchiamo di risolverli gradualmente. L’importante è aver dato un segnale. Assenze? Farò scelte equilibrate e giuste. Il nostro obiettivo ora è muovere la classifica, con grande umiltà e caparbietà. La piazza è molto esigente, la tifoseria ha bisogno di una squadra che sia sensazioni diverse da queste. Il nostro dovere è invertire la tendenza, dobbiamo rimanere compatti, tutti. Il Cittadella? È una squadra ben collaudata, costruita con saggezza. Lavorano in sintonia in campo e a livello dirigenziale, troveremo una squadra motivata e in salute. Foscarini? Ha sposato la realtà di Cittadella, è un allenatore stimato da tutti. Ha trovato le condizioni ideali”. Su Melchiorri: “La sua situazione passata gli fa passare ogni cosa in secondo piano, gli episodi se li è cercato, ci ha dato una mano importante. Ogni tanto ci sono anche storie belle nel calcio…”. Sulla difesa: “Benedetti è ideale per la difesa a quattro. Ma dobbiamo essere camaleontici… Cambiare spesso. Musacci? Problema alla caviglia risolto. Non è detto che giocheremo sempre con la difesa a quattro. Jelenic? Credo che sarà via con la nazionale, dipenderà dalla federazione”.

Sulla questione Jelenic ha fatto chiarezza il ds Secco: “Non è possibile averlo per domenica, il giocatore rimarrà con la nazionale”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy