Ascoli-Padova, le pagelle. Bonazzoli-Capello letali, Perisan versione superman

Ascoli-Padova, le pagelle. Bonazzoli-Capello letali, Perisan versione superman

di Tommaso Rocca

Le pagelle di Ascoli-Padova, gara della dodicesima giornata del campionato di Serie B

Perisan 8 Un vero e proprio show. Dice di no in modo perentorio a Ninkovic in almeno 3 occasioni, decisivo anche su Frattesi e Ardemagni sia con parate che in uscita. Una di “quelle” giornate. Incolpevole sui gol ascolani, ma per poco non prende anche quelli

Cappelletti 6 Foscarini lo riporta in difesa e lui risponde presente. Meno vistoso che da mediano ma intensità e solidità restano il marchio di fabbrica nonostante di fronte abbia Ninkovic che oggi è un’iradiddio

Capelli 6,5 Poche le chance concesse negli ultimi 20 metri ai padroni di casa. Peccato per il giallo che gli farà saltare il Carpi al rientro dalla sosta

Trevisan 6 Perde Ngombo in collaborazione con Contessa sul primo gol. Non lo condiziona per nulla però perché resta l’unica sbavatura grave della sua gara

Contessa 6,5 Non comunica con Trevisan sul gol di Ngombo solo in area. La sua aggressività e la spinta offensiva aiutano il Padova ad uscire dal guscio ed essere pericoloso, come il suo sinistro

Broh 7 Decisivo perché alla fine dei conti 2 gol su 3 arrivano da suoi cross. Facilità di corsa e sacrificio non sono invece certo delle novità

Pinzi 6,5 Gara ordinata e di esperienza come gli chiede Foscarini. La sua tranquillità in mezzo al campo è un toccasana nei momenti più difficili del match. La spalla lussata non gli vieta di festeggiare i gol dei compagni

Della Rocca 6 Subentra a Pinzi e ne fa le veci. Mezz’ora dove è più utile in fase di contenimento che in fase propositiva

Mazzocco 7,5 La scelta di Foscarini è premiata. Gioca una gara di intelligenza e esuberanza fisica. Lo dimostrano la palla recuperata e il conseguente assist sul primo gol e la corsa per andare a colpire in contropiede per il gol del 1-3

Minesso 6 Bene quando ha la palla tra i piedi solo che ne riceve troppo poche per incidere come dovrebbe e come vorrebbe Foscarini

Clemenza 6 Una sufficienza di incoraggiamento perché non entra con lo spirito giusto, perde una palla che poteva rivelarsi sanguinosa. Con la sua qualità può far meglio

Bonazzoli 7,5 Entra in tutti e 3 i gol biancoscudati. Il primo, dove insacca di testa, nel secondo e nel terzo con passaggi illuminanti a Broh in ripartenza. Gioca allo stesso tempo una gara di sacrificio da attaccante consumato quando serve alla squadra

Capello 7,5 Lui e Bonazzoli rispondono presenti a chi chiedeva i gol degli attaccanti. Un tuffo di testa chirurgico ad incrociare sul palo lungo per un gol che è oro colato, per lui e per la squadra

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy