Benevento-Padova, le probabili scelte di Centurioni: una vittoria potrebbe non bastare

Benevento-Padova, le probabili scelte di Centurioni: una vittoria potrebbe non bastare

di Gianmarco Zandonà

Il campionato di Serie B è ormai agli sgoccioli, così come le speranze biancoscudate di restare aggrappati alla categoria. La vittoria inaspettata contro il Lecce ha dato una lieve spinta all’ambiente anche se la situazione rimane disperata e una eventuale impresa a Benevento potrebbe non servire a nulla. Per il Padova è ancora troppo lontano il treno salvezza/playout e ormai è la penultima giornata. Per i giallorossi, già sicuri dei playoff, è l’ultima in casa della stagione regolare: con il successo del Palermo sul campo dell’Ascoli il terzo posto rimane imprendibile. Andiamo ad osservare le probabili scelte dei due allenatori per la sfida di domenica pomeriggio allo stadio “Vigorito”.

 

QUI BENEVENTO- Mister Bucchi convoca l’intera rosa, indisponibili compresi. Il tecnico  deve fare a meno di Maggio, Ricci, Tuia, Costa, Del Pinto, Volpicelli. Anche Asencio out, da valutare il recupero per gli spareggi.  Armenteros è in forse a causa di un affaticamento muscolare: lo staff sta valutando se schierarlo dal primo minuto o buttarlo nella mischia a partita in corso.  Con l’assenza di Ricci, la sorpresa potrebbe essere Vokic dal 1’ sulla trequarti, in ballottaggio con Insigne. Sulla fascia mancina si candida il giustiziere dell’andata, Improta.

Benevento (4-3-1-2): Montipò; Letizia, Antei, Caldirola, Improta; Tello, Viola, Buonaiuto; Insigne/Vokic; Coda, Armenteros.  A disposizione: Gori,  Zagari; Gyamfi, Tuia, Costa, Volta, Di Chiara, Maggio, Del Pinto, Bandinelli, Crisetig, Volpicelli, Ricci, Goddard, Asencio. Allenatore: Bucchi

 

QUI PADOVA- I biancoscudati si presentano con la conferma della formazione scesa in campo contro il Lecce, sapendo che esiste solo un risultato a disposizione e che una vittoria può non bastare. Il tecnico Centurioni potrebbe scegliere un unico cambio, Capello, al posto di Mazzocco, in una condizione non ottimale. In questo modo Pulzetti arretra il raggio d’azione. Rientra Trevisan, indisponibili Mbakogu e Ravanelli. Convocati i giovani Lovato e Moro.

Padova (4-3-3): Minelli; Cappelletti, Andelkovic, Cherubin, Longhi ; Pulzetti, Serena, Lollo ; Baraye, Bonazzoli, Capello. A disposizione: Merelli, Favaro, Trevisan, Ceccaroni, Lovato, Mazzocco, Cocco, Clemenza, Moro. Allenatore: Centurioni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy