Bisoli al termine della prima uscita: “Buone sensazioni. Il Padova la squadra più importante del mondo, bisogna sacrificarsi”

Bisoli al termine della prima uscita: “Buone sensazioni. Il Padova la squadra più importante del mondo, bisogna sacrificarsi”

Ecco le parole di mister Pierpaolo Bisoli dopo la prima sgambata del suo nuovo Padova contro la Rappresentativa Verla: “Ho buone sensazioni, l’unica cosa che ci è mancata è la precisione sottoporta, non siamo stati lucidi a tu per tu col portiere. Mi piace vedere la squadra che gioca a due tocchi in velocità, troveremo squadre che ci aspettano perché siamo il Padova. La difesa ho notato che ha qualche scoria relativa al fatto che si giocava a tre lo scorso anno, non vedo ancora i giusti movimenti, a centrocampo manca ancora l’inserimento delle mezzali, in attacco abbiamo sbagliato troppo sottoporta. Il calcio che si attua adesso a grandi livelli ti porta a gestire le cose in una determinata maniera. Anche ieri abbiamo fatto carichi di lavoro molto importanti, questo non poteva non pesare. Se continuiamo a giocare con questa intensità e questa voglia penso che potremo toglierci tante soddisfazioni. Sui giocatori in uscita dovete parlare col direttore e col presidente, chi rimane deve avere la voglia giusta, il Padova dev’essere la squadra più importante del mondo e bisogna sacrificarsi per la squadra. Il fisico lo agevola e mi sembra abbia situazioni importanti da poter sfruttare. Serena, Boscolo, Scevola e lo stesso Cisco mi stanno dando buone risposte, lo faccio solo per il loro bene. Pulzetti con me non giocherà davanti alla difesa, farà la mezzala perché è uno di quelli che fa meglio in quel ruolo. In quel ruolo voglio un giocatore con determinate caratteristiche e De Risio ha giocato bene. Voglio passare il turno a tutti i costi, ma non posso stravolgere tutta la preparazione per la partita col Rende, voglio affrontare il 6 il Brescia anche per avere una settimana tipo in vista del campionato. Allenterò la presa solo venerdì e sabato. Inutile venire qui e pascolare in mezzo al campo. Sta facendo una buona squadra la Feralpisalò, la Sambenedettese è un campo difficile e anche il Vicenza sta facendo un buon mercato. Occhio anche Bassano e Pordenone. Vogliamo tutti andare in paradiso, altrimenti andremo in purgatorio e ci faremo traghettare in alto”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy