Bucolo ai saluti. De Poli: “Chi sbaglia deve prendersi le proprie responsabilità. Gli troveremo una squadra”

Bucolo ai saluti. De Poli: “Chi sbaglia deve prendersi le proprie responsabilità. Gli troveremo una squadra”

Commenta per primo!

Ancora poche ore e prima della chiusura del mercato Rosario Bucolo non sarà più ufficialmente un giocatore del Calcio Padova. Lo strappo consumatosi con il tecnico Pillon giovedì scorso è troppo profondo per essere ricucito e così il centrocampista catanese verrà ceduto come il direttore De Poli dichiara al Gazzettino: “Abbiamo parlato con le varie componenti, ognuno ha espresso la sua opinione e dopo le nostre analisi abbiamo deciso di mettere Bucolo sul mercato. Ora gli troveremo una sistemazione”. Il giocatore, tra i più positivi della stagione biancoscudata, ieri si è allenato con i compagni che non sono scesi in campo a Lumezzane e al termine della seduta si è allontanato dalla Guizza con i propri effetti personali, segno che la sua avventura a Padova è giunta al capolinea. “Dispiace perché si tratta di un giocatore che finora aveva fatto molto bene” – continua De Poli – “ma quando ognuno di noi sbaglia deve prendersi le proprie responsabilità. Siamo una società di calcio con trenta giocatori che hanno gravitato nel nostro entourage da inizio campionato e la decisione presa è specifica per il caso Bucolo. Sentirò il suo agente e cercheremo tutti insieme di trovargli una collocazione”. Sulla questione è intervenuto più tardi anche il presidente Bergamin: “Il rispetto delle gerarchie è importante e anche se siamo dispiaciuti dal punto di vista sportivo dato che è un giocatore che si è impegnato sempre tanto su certe cose non possiamo transigere. L’autorità dell’allenatore va sempre rispettata, può capitare che qualcuno sbagli ma certi errori non possono essere trascurati. Ora comunque vediamo di trovare una soluzione che non lo penalizzi”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy