Crotone-Padova, Trevisan: “Allo Scida dobbiamo ritrovare certezze. E dieci gol subiti su palla inattiva sono troppi”

Crotone-Padova, Trevisan: “Allo Scida dobbiamo ritrovare certezze. E dieci gol subiti su palla inattiva sono troppi”

di Redazione PadovaSport.TV

Il Padova torna in campo dopo la sosta a Crotone, a distanza di sei anni dall’ultima volta. Unico superstite di quella squadra, allora allenata da Fulvio Pea, è Trevor Trevisan: “Portare a casa da Crotone un risultato positivo sarebbe un’iniezione di fiducia per noi e per tutti – ha detto il difensore biancoscudato, intervistato da Il Gazzettino – è quello che ci serve. Fare punti a Crotone sarebbe un’impresa, ma l’aspetto più importante è ritrovare quelle certezze che abbiamo dimostrato di avere ottenendo risultati di rilievo con compagini forti nelle prime giornate. Modulo? Durante la sosta abbiamo dato un’infarinata a tutte le situazioni, poi sarà l’allenatore a scegliere la soluzione migliore. Noi comunque stiamo preparando la partita non sul Crotone, ma su noi stessi perché abbiamo bisogno di ritrovare quelle certezze che avevamo trovato a inizio campionato con Verona e Venezia. Logicamente abbiamo bisogno di fare punti, per la classifica e soprattutto per il morale. È vero che siamo ancora all’inizio, ma non dobbiamo pensare che c’è tempo davanti”. Le prime sette giornate hanno detto che la retroguardia del Padova è la più perforata insieme a quella di Carpi e Foggia, ed è un rendimento che stride fortemente con le caratteristiche delle formazioni allenate da Bisoli che cura sempre con grande scrupolo la fase difensiva. “Vero, purtroppo è un aspetto negativo, tanto più che eravamo reduci da un avvio di campionato incoraggiante. Se poi analizziamo i tredici gol incassati, dieci sono stati subìti su palla inattiva ed è un dato che ci rode tanto dal momento che è una situazione sulla quale lavoriamo. Se gli avversari ti segnano su azione, c’è una buona componente di bravura loro. Ma quando prendi gol su palle inattive c’è purtroppo anche un errore di difendere in generale e dobbiamo senz’altro migliorare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy