De Poli su Amirante: “Ci ha aiutato tantissimo, lo ringrazio”

De Poli su Amirante: “Ci ha aiutato tantissimo, lo ringrazio”

L’attaccante dovrà operarsi nuovamente al ginocchio, carriera a rischio

Commenta per primo!

La decisione era nell’aria, ma è stato comunque un brutto colpo. L’addio a “Savio” Amirante, uno degli eroi della promozione dalla Serie D, è stato tanto inevitabile quanto doloroso. «Sono enormemente dispiaciuto che sia finita così», il commento del direttore sportivo Fabrizio De Poli. «È in un momento in cui non ha nemmeno la certezza di poter continuare a giocare e, siccome penso che stia pensando di operarsi ancora al ginocchio, abbiamo deciso consensualmente di risolvere il contratto che lo legava al Padova. Siamo tutti dispiaciuti per ciò che è successo, non tanto per la società, quanto perché quello che più di tutti sta subendo le conseguenze di questa situazione è proprio lui, “Savio”». Un giocatore, che, un anno fa, era arrivato a Padova dalla Lavagnese da perfetto sconosciuto, e che in pochissimo tempo, a suon di gol, aveva dimostrato di essere un giocatore di livello assoluto, uno dei veri “colpi” della passata stagione. «Ci ha aiutato tantissimo, ha dato una mano alla squadra e alla società a raggiungere una grande promozione. E, al di là delle sue qualità, che per me lo rendono un giocatore importante, anche di categoria superiore, si è sempre comportato benissimo: personalmente è stato il professionista più serio passato in questa squadra in un anno e mezzo. Ma era da tempo, ormai, che ne parlavamo con lui e il suo procuratore: siamo arrivati, a malincuore, alla decisione di interrompere il rapporto. È una cosa che ci dispiace, Amirante è un ottimo giocatore, ma questa “tegola” continua non lo ha aiutato. Da parte mia, oltre ad un grande rispetto nei suoi confronti, va un grosso “in bocca al lupo” affinchè possa presto tornare a giocare» (Il Mattino)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy