De Risio: “Mi piacerebbe restare per puntare alla serie B. De Poli e Pillon? Li stimo e spero possano rimanere”

De Risio: “Mi piacerebbe restare per puntare alla serie B. De Poli e Pillon? Li stimo e spero possano rimanere”

Tra le assenze di fine stagione che hanno colpito in particolar modo il centrocampo biancoscudato mister Pillon ha più volte sottolineato quella di Carlo De Risio, arrivato a gennaio dalla Juve Stabia e che ben presto si è guadagnato il posto da titolare in mediana. L’infortunio subito contro la Pro Patria ha fatto perdere al centrocampista nativo di Vasto la gara con la Giana, rivelatasi alla fine della fiera la vera occasione fallita per agganciare i playoff. De Risio ha recuperato più in fretta del previsto e le sue convincenti prestazioni contro Bassano e Alessandria hanno permesso a Pillon di sottolineare davanti ai microfoni la sua importanza nel centrocampo patavino elogiando le caratteristiche del mediano, arrivato nel mercato invernale, in termini di quantità e qualità.
Parole al miele che il diretto interessato, intervistato dal Gazzettino, commenta così: “Fanno senz’altro piacere, però magari perdevamo lo stesso con la Giana anche se c’ero io. Se la squadra ha fatto bene nel girone di ritorno, il merito è di tutti. Poi, ripeto, le dichiarazioni dell’allenatore fanno piacere e mi trovo bene con lui perché mi ha dato molta fiducia. Devo continuare a lavorare per migliorare ancora e per giocare più partite possibili l’anno prossimo”. Attenzione però, De Risio deve ancora firmare il prolungamento di contratto e lasciarsi scappare un giocatore così sarebbe davvero un peccato: “Al momento sono in scadenza, anche se nel contratto che avevo sottoscritto c’è un’opzione per il prolungamento. Finora non ho parlato con nessuno, ma mi piacerebbe restare dato che sono stato molto bene. Il girone d’andata con la Juve Stabia non è stato bello perché ho avuto degli infortuni che mi hanno fermato, a Padova sono riuscito invece a giocare con continuità e sono felice”.
Il centrocampista abruzzese è uno degli uomini da cui ripartire in vista della prossima stagione, in cui il Padova vuole farsi trovare pronto per lottare fino in fondo per il salto in serie B: “Vediamo cosa succederà, nei prossimi giorni incontrerò il mio procuratore e parlerò anche con la società. Padova è una piazza ambiziosa che non vuole restare in Lega Pro ed è normale che si punti a vincere l’anno prossimo”.
Ma le decisioni da prendere nella società biancoscudata sono diverse e di una certa importanza. Sia De Poli che lo ha voluto a gennaio, che Pillon che lo elogiato e messo subito titolare al centro del centrocampo non sono sicuri di restare. Ecco cosa ne pensa De Risio: “I risultati ci sono stati e per quello che ha dimostrato il mister merita di rimanere, anche se non sono decisioni che spettano a me. La squadra deve proseguire sulla rotta intrapresa quest’anno e fare in modo che diventi più forte e solida. De Poli? È certamente una persona che stimo. Però, ribadisco, sono decisioni che deve prendere la società”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy