Feralpi Salò-Padova, Emerson: “Non siamo meno dei biancoscudati. E sui play-off dell’anno scorso…”

Feralpi Salò-Padova, Emerson: “Non siamo meno dei biancoscudati. E sui play-off dell’anno scorso…”

Il brasiliano, che in estate ha cambiato casacca, ha parlato anche dell’eliminazione dagli spareggi per mano dell’Albinoleffe: “Per tanti motivi non eravamo noi”

di Redazione PadovaSport.TV

Il Padova è cambiato molto rispetto alla passata stagione. Quale è l’aspetto sul quale dovrete avere un occhio di riguardo? «Intanto il Padova è primo in classifica, e di sicuro ha giocatori di qualità – esordisce Emerson – Sappiamo di dovere affrontare una formazione importante, con un organico che può puntare in alto. Siamo però altrettanto consapevoli del nostro valore e ce la giocheremo». A vostro giudizio la formazione biancoscudata ha le carte in regola per ambire alla promozione in serie B? «E’ senz’altro una delle compagini che ha allestito un organico di qualità per cercare il salto di categoria – puntualizza Emerson – Noi però non siamo da meno. Abbiamo conseguito una serie di risultati importanti e vogliamo continuare la nostra striscia positiva. Andremo in campo per giocarcela alla pari con l’obiettivo di migliorare la nostra attuale posizione di classifica. Fermo restando che il campionato è ancora molto lungo, per cui questa partita non sarà decisiva. Anche se di sicuro ci potrà fornire risposte per capire dove possiamo arrivare. Il ricordo più bello? Tutto – sottolinea Emerson- Con la mia famiglia sono stato molto bene a Padova, e la mia volontà all’inizio era quella di rimanere. Poi la società ha fatto la sua scelta, e mi sono guardato attorno approdando alla FeralpiSalò. Nella vita bisogna andare avanti. L’unica cosa che non è piaciuta è stata la gara play off con l’Albinoleffe, quello per tanti motivi non era il vero Padova. Una sconfitta che brucia ancora, anche se bisogna sapere accettare le sconfitte». (Da Il Gazzettino)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy