Festa del club Croce Verde, Dionisi: “La speranza è l’ultima a morire. Ci proveremo fino alla fine”

Festa del club Croce Verde, Dionisi: “La speranza è l’ultima a morire. Ci proveremo fino alla fine”

Una sessantina di iscritti e simpatizzanti erano presenti martedì alla serata di festa del club Croce Verde  all’agriturismo “La Scacchiera” per celebrare i quattro anni di attività del sodalizio dell’Aicb presieduto da Marco Toso. Insieme a lui, il presidente della Croce Verde di Padova, Carlo Bermone. La passione per i colori biancoscudati viaggia a braccetto con la solidarietà e martedì è stata esposta Polly, l’ambulanza allestita e arredata a misura di bambino anche grazie al ricavato della festa dell’anno scorso. In questa occasione i proventi della lotteria saranno destinati all’oncologia pediatrica, alla Fondazione Foresta e al Cuamm Medici per l’Africa.
A rappresentare i colori del Padova c’erano Matteo Dionisi e Oleg Turea, entrambi poco utilizzati per motivi diversi nell’ultimo periodo da mister Pillon. Sia il laterale ex Pordenone che l’esterno moldavo però credono ancora in un finale di stagione positivo per i colori biancoscudati: ”La speranza è l’ultima a morire – dichiara Dionisi – e noi abbiamo il diritto, il dovere e la voglia di provarci. Su chi fare la corsa? Ultimamente l’Alessandria sta macinando punti e il Bassano fa più fatica, ma dobbiamo solo pensare a fare il pieno e poi vedremo”. Gli fa eco Turea: “Andremo fino in fondo – ha replicato Turea – sperando che la fortuna giri dalla nostra parte. Mi piacerebbe giocare, ma in questo momento prevalgono per tutti gli obiettivi di squadra”.  (da Il Gazzettino)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy