Forza AlfaTurbo, il Padova ha bisogno anche di te. E quel paragone con De Paula…

Forza AlfaTurbo, il Padova ha bisogno anche di te. E quel paragone con De Paula…

Alfageme (foto Piran)

Ricordate Marcos Ariel de Paula? Probabilmente sì. Ricordate anche articoli come questo (clicca qui)? Corsi e ricorsi della storia del Calcio Padova: ci viene in mente l’attaccante brasiliano, che giocò in biancoscudato nel 2010/11, commentando le prestazioni attuali di Luis Alfageme, anche ieri apparso un giocatore “a metà”. Da una parte capace di spaccare una partita con una giocata, dall’altra far imprecare mezzo stadio nel momento in cui c’è da concretizzare, monetizzare, trasformare una bella intuizione in gol. De Paula arrivò a Padova annunciato con grande enfasi, per poi, dopo qualche partita, far imbestialire la tifoseria: tanti errori, poca concretezza, corsa fine a se stessa, fumoso, per niente o quasi cercato dai compagni. Iniziarono a piovere fischi. Marcos De Paula però non si demoralizzò e alla fine, in quel magico tridente, risultò imprescindibile, fondamentale. Iniziò a dare il suo contributo, devastante. Alfageme può farci rivivere quella storia, ma deve ritrovare se stesso, prima di tutto a livello di testa. Per le sue qualità, ha il potenziale per essere decisivo ai play-off. Aiutarlo oggi come oggi non costa niente, gli errori vanno fischiati certo, ma siamo in un momento della stagione in cui bisogna mettere tutti nelle condizioni di esprimersi al massimo. Quando i giochi saranno fatti, arriverà il tempo di tirare le somme. Altinier e Alfageme in questo momento sono gli attaccanti del Padova, e per cercare di arrivare alla fine di questi lunghi play-off ci sarà bisogno che entrambi diano il 100 per cento, e forse di più.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy