Il blitz a Roma di Bergamin: “Ho parlato con il designatore Giannoccaro, anche lui non si spiega…”

Il blitz a Roma di Bergamin: “Ho parlato con il designatore Giannoccaro, anche lui non si spiega…”

Flash ai nostri microfoni di Giuseppe Bergamin, appena rientrato da Roma, dove oggi ha assistito all’elezione del presidente FIGC: “Come Lega Pro abbiamo votato tutti per Abodi (lo stesso hanno fatto serie B e AIC, mentre serie A e serie D hanno sostenuto Tavecchio, ndr), dispiace che non abbia vinto, si è persa una buona opportunità per rinnovare. Il sistema elettorale andrebbe cambiato, parlare di democrazia con questo tipo di votazioni non ha molto senso”. Bergamin a Roma ha avuto modo anche di discutere dell’arbitraggio di ieri di Reggiana-Padova, che ha fatto infuriare i tifosi del Padova, la squadra e la stessa dirigenza biancoscudata: “Ho avuto un colloquio alle nove di questa mattina con Giannoccaro – ci spiega il numero uno del Padova – designatore degli arbitri di Lega Pro, li conosce uno a uno e dunque sapeva già tutto. Mi ha detto che inconterà Camplone nei prossimi giorni per capire meglio cosa sia successo, non se lo spiega nemmeno lui, sta approfondendo e mi ha ringraziato per la segnalazione. Reputa Camplone uno dei più accreditati per il salto di categoria, io gli ho detto che ha mancato di fermezza e di personalità revocando un rigore che lui stesso aveva assegnato”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy