Il Padova chiude il 2015 al lavoro, per le prime mosse di mercato si aspetta l’anno nuovo

Il Padova chiude il 2015 al lavoro, per le prime mosse di mercato si aspetta l’anno nuovo

Commenta per primo!

Con una due giorni di allenamenti al mattino e al pomeriggio tra oggi e domani il Padova sta per concludere un 2015 che in fin dei conti può ritenersi un anno positivo. Dopo la vittoria del campionato di serie D e qualche difficoltà nell’inizio di stagione in Lega Pro che hanno portato all’esonero di Carmine Parlato e all’arrivo di “Bepi” Pillon, ora la squadra ha ripreso a offrire prestazioni più convincenti e il morale del gruppo è decisamente migliorato. Si fatica con più voglia e con il sorriso sulle labbra dunque anche in questi ultimi allenamenti dell’anno nei quali si cerca di caricare dal punto di vista fisico e atletico per farsi trovare pronti alla ripresa del campionato nel 2016. Quest’oggi sono tornati ad allenarsi anche i vari Bucolo, Aperi, Petkovic e Ramadani che hanno usufruito di un giorno di riposo in più e si è rivisto in gruppo anche Marco Cunico che è guarito dall’attacco influenzale che lo aveva costretto all’assenza ieri. A questo punto il gruppo è quasi al completo, si attende solo il rientro con l’anno nuovo di Neto Pereira e il migliorare delle condizioni di Corti che anche oggi non si è allenato con i compagni. Con l’anno nuovo arriveranno anche i primi movimenti di mercato della società, sia in entrata che in uscita. Il ds De Poli ha parlato con alcuni giocatori, meno utilizzati, per capirne le intenzioni ma al momento nulla si muove nemmeno su quel fronte anche se appare molto vicina la partenza di Sergio Cucchiara, fin qui mai utilizzato in stagione. Le priorità in entrata per la società sono nel reparto arretrato e in attacco dove mister Pillon si trova a fare i conti con una mini emergenza in vista di Alessandria. Per questo i tempi per il difensore potrebbero essere maturi già nei primi giorni della prossima settimana e pare che l’accordo con un centrale difensivo sia molto vicino se non addirittura ai dettagli anche se si aspetta almeno fino a lunedì per annunciarlo. Più difficile vedere così presto alla Guizza anche il nuovo attaccante per il quale la società sembra stia aspettando risposte da alcuni giocatori tra i quali figurerebbe anche qualche nome di categoria superiore.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy