Il Padova resisterà a (eventuali) offerte per Diniz e Altinier?

Il Padova resisterà a (eventuali) offerte per Diniz e Altinier?

Da Il Mattino:

Per Marco Cunico la porta del Padova potrebbe rimanere aperta ancora per una stagione. Per il brasiliano Neto Pereira il rinnovo del contratto, dopo l’insediamento di Giorgio Zamuner a nuovo responsabile dell’area tecnica biancoscudata, è ormai una pura formalità. Ma ci sono diversi giocatori che tra meno di un mese, il 30 giugno, saluteranno il Padova alla naturale scadenza dei vincoli in essere. E c’è pure chi, nonostante contratti validi anche per le prossime stagioni, potrebbe salutare nel corso del mercato estivo che aprirà i battenti proprio il giorno successivo, l’1 luglio. In attesa di conoscere il nome del suo prossimo allenatore (tra Petrone, D’Aversa e Brevi), il Padova guarda al mercato. E la priorità, per una formazione che punta in alto, è resistere agli assalti per i suoi pezzi più pregiati. NEL MIRINO. Marcus Diniz e Cristian Altinier sono le due pedine maggiormente appetite. Il difensore brasiliano ha ricevuto diverse manifestazioni d’interesse da società di Serie B e pure da un paio di club esteri: la volontà, in viale Rocco, sarebbe quella di trattenerlo, e da qui la proposta di rinnovo del contratto e di un ritocco verso l’alto dell’ingaggio, una trattativa che lo stesso Zamuner sta conducendo con l’agente del giocatore. Ma le sirene dei grandi campionati sono forti, e di fronte ad una proposta superiore potrebbe comunque essere difficile trattenerlo. E lo stesso vale per Altinier, che dopo aver messo a segno 33 reti negli ultimi due campionati (17 con l’Ascoli, 16 col Padova) ora viene attentamente monitorato da almeno tre squadre cadette e da una “big” della Lega Pro. Ha ancora due anni di contratto, e per questo la sua posizione dovrebbe essere blindata. Ma c’è una frase, pronunciata dall’ad Roberto Bonetto alla presentazione del nuovo dg qualche giorno fa, che fa tremare i tifosi: «Ottimizzare i ricavi per poter investire di più», queste le parole. Il che potrebbe anche significare che, di fronte ad offerte economiche irrinunciabili, il Padova potrebbe essere disposto a trattare i suoi pezzi da novanta. CHI VIENE E CHI VA. Il 30 giugno saranno diversi i giocatori con le valigie in mano: Daniel Niccolini saluterà dopo due stagioni, una promozione dalla D e una stagione, l’ultima, vissuta fino a dicembre per colpa del brutto infortunio al ginocchio che ancora lo costringe al duro lavoro di fisioterapia. Stessa sorte toccherà ai vari prestiti: Finocchio tornerà a Pordenone (tanto più che proprio Zamuner, a gennaio, decise di “tagliarlo” dal club neroverde), Sparacello al Trapani, Bearzotti al Verona e Anastasio al Napoli, mentre difficilmente arriverà il rinnovo per Bucolo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy