Le probabili formazioni di Carpi-Padova, una sfida tra ultime della classe

Le probabili formazioni di Carpi-Padova, una sfida tra ultime della classe

di Gianmarco Zandonà

Poteva essere la partita della speranza, quella che permetteva di restare attaccati al treno salvezza. Invece, il Padova è ormai con un piede sullo strapiombo e con un lieve appiglio chiamato matematica che lo tiene ancora su. Con il Carpi si gioca una partita tra due squadre a fondo classifica che ormai hanno la retrocessione ad un passo. Anche una eventuale serie di vittorie potrebbe non bastare ma i biancoscudati devono come minimo onorare il campionato da qui alla fine.

 

QUI CARPI- Il mister dei biancorossi Castori non pone attenzione a tatticismi, chi perde è in C. Si pensa al solito modulo per sfruttare le corsie laterali nonostante qualche problema di formazione: l’ex Jelenic ( autore del gol vittoria all’andata) è out per un problema al ginocchio, così come Rizzo e Cissè  sono fuori. Non al meglio Coulibaly e Marsura, rientrano dalla squalifica Concas e Pasciuti che si giocano una maglia da titolare. La sconfitta infrasettimanale col Benevento non solo ha affossato le speranze di salvezza ma ha portato anche all’indisponibilità del capitano Poli e al suo posto si candida Kresic. In mediana conferma per Vitale, autore del grandissimo gol del momentaneo pareggio al Vigorito. In avanti l’ex Citta, Arrighini sostenuto da Crociata o Mustacchio.

Probabile formazione (4-4-1-1): Piscitelli; Pachonik, Sabbione, Kresic, Pezzi; Concas, Di Noia/Pasciuti, Vitale, Piscitella; Crociata/Mustacchio; Arrighini A disposizione: Serraiocco, Colombo, Suagher, Marcjanik, Buongiorno, Saric, Rolando, Coulibaly, Marsura, Vano, Romairone.

 

QUI PADOVA- Dopo aver fallito l’ennesima occasione e incassato la sconfitta quando l’unico risultato a disposizione era la vittoria, la squadra biancoscudata si appresta alla trasferta del Cabassi consapevole che per la salvezza ci vuole un miracolo. Il tecnico Centurioni però chiede dedizione fino alla fine e vuole crederci. La disposizione tattica sarà quella abituale della sua gestione, con qualche probabile variazione rispetto al match contro l’Ascoli: Andelkovic (in ballottaggio con Morganella) e Longhi sulle fasce difensive e il ritorno dal primo minuto di Pulzetti. In attacco  c’è da valutare l’ex Carpi Mbakogu con Baraye pronto a soffiare il posto a Clemenza. Non è certo della titolarità Bonazzoli, nel caso pronto Capello( regolarmente a disposizione come Cappelletti).  Out per scelta tecnica Ceccaroni, Cocco e Zambataro.

 

Probabili formazioni (4-3-1-2): Minelli; Andelkovic/Morganella, Ravanelli, Cherubin, Longhi; Pulzetti, Calvano, Lollo; Clemenza/Baraye; Mbakogu, Bonazzoli/Capello. A disposizione: Merelli, Favaro, Cappelletti, Madonna, Trevisan, Broh, Mazzocco, Serena, Moro.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy