Lecce-Padova, le pagelle. Squadra totalmente inconsapevole dei rischi che si corrono

Lecce-Padova, le pagelle. Squadra totalmente inconsapevole dei rischi che si corrono

di Redazione PadovaSport.TV

Merelli 6: Torna titolare e fa bella figura, sui gol non ha responsabilità specifiche.

Capelli 5,5: Come spesso accade è il migliore lì dietro, anche se oggi parlare di ‘migliore’ stona un po’. Non c’è La Mantia, cliente sempre scomodo, e lui prevale spesso su Palombi e Mancosu. Di contro ci sono i tre gol subiti dove comunque, in parte, c’è anche la sua responsabilità

Trevisan 5: Appare troppo molle per essere il capitano di una squadra che dovrebbe gettare il sangue per la salvezza. Incanala nel modo sbagliato l’unico guizzo di verve agonistica beccandosi un brutto giallo che gli farà saltare il Benevento.

Ceccaroni 4,5: Vedi Trevisan, ma ancora peggio.

Salviato 4,5: Si riveda il gol di Scavone, gli scivola via in modo imbarazzante.

Serena 4,5: Buttato nella mischia, soffre la fisicità del centrocampo avversario. Più impreciso del solito, tanto da scomparire totalmente nel corso della partita.

(Marcandella sv)

Pinzi 4,5: Fa quel che può, che è troppo poco.

(Broh) 6: Lo si attendeva titolare, da subentrato comunque dà subito una scossa alla squadra conquistando il primo rigore.

Mazzocco 5: Qualche buon movimento, ma gli manca ancora la giusta aggressività per essere un giocatore di serie B.

(Pulzetti sv)

Contessa 5: Nella sua Lecce, non riesce a pungere risultando spesso impalpabile.

Bonazzoli 6,5: Voto più alto perchè è l’unico che tiene in costante apprensione la difesa del Lecce

Capello 6: Si sveglia solo per il rigore e una conclusione a seguire pericolosa.

Caricamento sondaggio...
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy