Lega Pro, le ipotesi sui gironi. Carrarese e Rimini rischiano il fallimento

Lega Pro, le ipotesi sui gironi. Carrarese e Rimini rischiano il fallimento

Mancano almeno un paio di mesi alla composizione dei gironi di Lega Pro – difficilmente saranno varati prima di metà agosto – ma il rischio per il Padova è di far parte di un raggruppamento di ferro: scontato il Venezia, il rischio è che nel gruppo del Nord ci siano pure Modena, Piacenza e Parma. Ma la strada verso la suddivisione è lunga e tortuosa: il 30 giugno scadono i termini per le iscrizioni (ultimo appello il 12 luglio) e già diversi club rischiano il taglio. Oggi, per esempio, si tiene la quinta e ultima asta fallimentare per la Carrarese: se anche questa andrà deserta, come le quattro precedenti, la società che fu di Gigi Buffon finirà quasi certamente nei dilettanti. E a rischiare sono anche Rimini e Pavia: se oltre ai sei posti già vacanti per riportare l’organico a 60 squadre ci saranno altre defezioni, sarà ancora una volta un’estate lunghissima. Le ripescate, al Nord, potrebbero essere il Lecco e, più difficilmente, Caronnese e Campodarsego: tra le retrocesse il Cuneo ha già comunicato di rinunciare al ripescaggio, mentre l’Albinoleffe, che ne ha già usufruito nella passata stagione, e la Pro Patria, per la penalizzazione dopo lo scandalo scommesse, sono tagliate fuori. (Da Il Mattino)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy