Boniotti e Monteleone si presentano. Zamuner: “Sono giovani ma possono fare i titolari”

Boniotti e Monteleone si presentano. Zamuner: “Sono giovani ma possono fare i titolari”

Commenta per primo!

In diretta dalla sala stampa dell’Euganeo la presentazione di Davide Monteleone e Alberto Boniotti, gli ultimi due acquisti del mercato biancoscudato.

Zamuner: “Sono arrivati gli ultimi due componenti della rosa, sono giovani ma io li considero come dei titolari. Boniotti lo ho avuto nela scorsa stagione a Pordenone e lo inseguvo da inizio mercato. Monteleone invece lo avevo chiuso già quasi da inizio mercato ma doveva completare la rieducazione e per questo è arrivato solo oggi. Ripeto sono giovani ma entrambi per me possono fare i titolari nel Padova, tanto che le loro società non hanno voluto inserire claudole di riscatto, sono quindi prestiti secchi”.

Boniotti: “L’obiettivo è fare bene con una squadra che punta in alto e che ha grande importanza. Ho fatto il ritiro a Brescia poi dato che non c’era spazio ho preferito cambiare aria e vedere di potermi giocare le mie carte qui, so che Madonna è un gran giocatore ma sta a me impegnarmi e dimostrare di meritarmi dello spazio. La difesa a tre? Non è il mio ruolo preferito ma all’occorrenza posso giocarci. Mi piace molto Dani Alves come giocatore anche se so bene che imitarlo non è per nulla facile”.

Monteleone: “Vengo da un infortunio ma ormai sono completamente recuperato, per allenarmi in gruppo attendo l’ultimo ok medico ma io mi sento bene e sono prono. Ho fatto delle bellissime esperienze con le nazionali under 18 e 19 e oggi sono qui per dare il massimo per questa prestigiosa maglia. Le mie caratteristiche? Sono un centrale difensivo, mi dicono tutti che il colpo di testa è tra l mie migliori caratteristiche. Mi sono operato a fine marzo dopo la rottura del crociato ma ripeto io mi sento bene e ho seguito un programma riabilitativo con un preparatore personale per questo credo che tra al massimo due settimane posso aggregarmi al gruppo. Il mio idolo? Mi piace Barzagli”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy