Sala stampa Padova-Modena, Brevi: “Ottima gara contro una squadra ostica. Unica pecca il poco cinismo, ma stiamo crescendo”

Sala stampa Padova-Modena, Brevi: “Ottima gara contro una squadra ostica. Unica pecca il poco cinismo, ma stiamo crescendo”

Commenta per primo!

Tra poco in diretta dalla sala stampa dell’Euganeo e prime dichiarazioni dei protagonisti nel post partita di Padova-Modena.

Brevi: “Abbiamo giocato un’ottima gara contro una squadra ostica che ha sempre concesso pochi spazi. Noi invece siamo stati abili a ritagliarcene parecchi, giocando alti, incisivi e riuscendo allo stesso tempo a rischiare poco in difesa. L’unica pecca è che siamo stati poco cinici: avremmo dovuto chiudere il primo tempo in doppio vantaggio. Così, nella ripresa, abbiamo concesso al Modena una buona occasione a causa di una cattiva gestione della palla. In merito alla sofferenza finale, non credo sia un problema fisico, perché è normale essere stanchi al termine di una gara del genere. Le fasce? A destra abbiamo spinto bene, ma è stata la squadra tutta a far circolare bene il pallone sulla linea difensiva, dato che Mandorlini veniva marcato a uomo. E’ per questo che abbiamo scelto di agire sulle fasce, come era nelle nostre previsioni. La crescita della squadra? Con il lavoro e con il tempo si riesce a migliorare l’atteggiamento in campo, ottenendo così maggiori risultati. Sono tutti aspetti concatenati. Alfageme? Ha fatto un gol, poteva farne un altro. Accontentiamoci di questo, dato che il gol gli mancava. Ma sono stati bravi anche i compagni che gli hanno giocato intorno. Cerchiamo di crescere di settimana in settimana anche da questo punto di vista. La classifica? E’ un girone molto equilibrato, con partite sempre combattute e tirate. Credo che si andrà avanti per molto con tante squadre competitive in vetta alla classifica”.

Zamuner: “Terza vittoria, direi meritata vista la prestazione e visto che abbiamo creato molto e concesso poco. Volevamo accorciare la classifica e siamo contenti perché abbiamo raggiunto l’obiettivo che ci eravamo prefissati prima della gara. Abbiamo imboccato la strada giusta, ora pensiamo a Bassano che sarà una gara tosta. Alfageme? Sono contento per il ragazzo, stava inanellando una serie di buone prestazioni e meritava la soddisfazione del gol, gli sarà d’aiuto. Vitiello? Siamo in attesa del recupero dei nostri due infortunati, quando torneranno non saranno sicuramente subito al 100%, lunedì mattina ci incontreremo con la società e ne parleremo, ora inzia una serie di gare impegnative e sarebbe un peccato farsi trovare impreparati”.

Alfageme: “Finalmente è arrivato il primo gol, era importante vincere e fare tre punti in casa. Me ne sono mangiato altri due però per fortuna la vittoria è arrivata ed è questo quello che è più importante. Ci siamo rialzati, abbiamo dato un segnale importante a noi stessi che ci abbiamo sempre creduto e a tutto il campionato, chi dovrà giocare contro il Padova troverà una squadra pronta a vendere cara la pelle. Siamo consapevoli della nostra forza e ciò er noi può essere un grande vantaggio per il continuo della stagione”.

Pavan (allenatore Modena): “Vista l’occasione che abbiamo avuto nella ripresa credo ci potesse stare il pareggio, anche se è indubbio che il Padova abbia creato più occasioni da gol. Ma è anche questione di caratteristiche tecniche. Modena rinunciatario? Il Padova nel primo tempo ha chiuso molto bene gli spazi, ma nella ripresa, appena abbiamo trovato qualche varco, siamo riusciti a essere più incisivi. Le singole prestazioni? Bene i giovani, mentre Basso si è già scusato per il rosso. Il Padova? E’ una squadra forte con dei singoli importantissimi. Si è ripresa dalla crisi e può sicuramente ambire alle prime posizioni”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy