Sala stampa Padova-Santarcangelo. Bisoli: “Potevamo segnare di più. Cisco patrimonio della società”

Sala stampa Padova-Santarcangelo. Bisoli: “Potevamo segnare di più. Cisco patrimonio della società”

In diretta dalla sala stampa dello stadio Euganeo le dichiarazioni dei protagonisti al termine di Padova-Santarcangelo.

Bisoli: “Potevamo chiudere con un risultato molto più ampio. Sono contento per la mentalità della squadra che fino al 90′ nonostante la gara fosse praticamente chiusa ha voluto pressare alto alla ricerca del gol. Mandorlini? Ha avuto un affaticamento perché in settimana ci alleniamo a ritmi altissimi e perché sono io che lo chiedo. Spero di poterlo recuperare per mercoledì, Contessa invece ci sarà di sicuro. Pinzi? Oggi ha fatto zero fatica, con il cervello sopra la media che ha per giocare a questo gioco oggi non si è dovuto spremere molto, non credo debba riposare mercoledì. Guidone? Per questa squadra e per il lavoro che fa è fondamentale, imprescindibile. Poi davanti alla porta ha sbagliato, ma io sono contentissimo per quello che ha dato. Lui e Capello si spaccano le ossa e fanno giocare bene la squadra. Abbiamo ancora margini di miglioramento, non dobbiamo montarci la testa ma continuare a lavorare. Dobbiamo essere più cattivi nel recupero palla, specie quando la recuperiamo in zona alta e dobbiamo giocarla in velocità. Sono contento del nostro attacco: Capello, Guidone, Chinellato e anche Cisco che io ho già detto alla società che é un patrimonio da coltivare. Il Renate primo? Siamo stati gli unici a metterli in difficoltà, poi in otto minuti abbiamo compromesso quanto di buono fatto nel primo tempo, credo che alla fine quella sconfitta ci abbia fatto bene perché abbiamo capito che non si vince solo perché ci chiamiamo Padova ma dobbiamo lottare ogni domenica”.

Tutte le altre dichiarazioni qui.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy