Vigilia Padova-FeralpiSalò, Brevi: “Avversario accreditato per la vittoria finale. Filipe può essere titolare”

Vigilia Padova-FeralpiSalò, Brevi: “Avversario accreditato per la vittoria finale. Filipe può essere titolare”

Commenta per primo!

Padova, se ci sei batti un colpo. Dopo la sconfitta rimediata sabato scorso sul campo del Bassano, non riuscire ad accaparrarsi piena posta con la FeralpiSalò equivarrebbe a ridestare nelle menti di tifosi e addetti ai lavori il funesto pensiero: “Siamo alle solite?” Indurrebbe a porre in secondo piano la comunque generosa prestazione offerta ai piedi del Grappa.
Ma chi è causa del suo mal pianga se stesso, recita il proverbio. Perché non è altro che alla luce dello stentato avvio di campionato che Altinier e compagni oggi necessitano inderogabilmente di punti, di risultati, di fiducia nei propri mezzi. Mica semplice – si dirà – in questo novembre “di fuoco” che vedrà i biancoscudati affrontare un tour de force nel quale anche il miglior Padova si troverebbe in affanno. Le cose però stanno così, prendere o lasciare. Da una parte, i punti in classifica, l’aumento del morale, il ridimensionamento del KO del Mercante. Dall’altra, la prospettiva di un nuovo filotto negativo, alla vigilia degli impegni esterni contro Parma e Venezia.
Insomma, quella che andrà in scena domani pomeriggio (ore 14.30) all’Euganeo contro i Leoni del Garda non sarà una gara con in palio solo i tre punti. L’impressione è che possa rappresentare un nuovo bivio nel cammino biancoscudato in questo avvincente girone B.
Di fronte ai ragazzi di Brevi, una formazione ben attrezzata, come ha sottolineato lo stesso tecnico milanese nella conferenza stampa della vigilia: “Sarà una partita difficile, perché affronteremo un avversario accreditato per giocarsi la vittoria finale”, ha dichiarato. “In settimana c’è stata un po’ di amarezza, perché il risultato positivo a Bassano potevamo anche arrivare a prendercelo. Ciononostante, in questi giorni abbiamo lavorato per affrontare al meglio l’avversario di domani. Vogliamo fare la nostra gara alla ricerca del risultato pieno. L’atteggiamento dovrà proseguire sulla falsariga di quello visto sabato scorso, mentre ciò su cui dobbiamo migliorare attraverso il lavoro è la precisione delle giocate, perché è da tempo che commettiamo qualche ingenuità di troppo. Che Feralpi mi aspetto? E’ una squadra che ultimamente è stata schierata con due sistemi di gioco diversi. Ha caratteristiche differenti rispetto al Bassano ed è molto temibile sulle palle laterali. La rispettiamo. Il mio amico Asta? Abbiamo giocato insieme e mantenuto buoni rapporti, per cui sarà un piacere rivederlo. L’infermeria? Oggi si sono allenati tutti, ma a fine seduta Neto ha subìto una botta sul naso; verrà sottoposto a un controllo medico. Filipe titolare? Ha nelle gambe qualche allenamento in più rispetto a De Risio e Neto Pereira, che hanno ancora bisogno di qualche giorno per entrare a pieno regime. Quindi potrebbe essere impiegato dall’inizio”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy