Lovisa: “Tedino? Non sono il tipo che trattiene qualcuno controvoglia”

Lovisa: “Tedino? Non sono il tipo che trattiene qualcuno controvoglia”

Ieri allo stadio “Bottecchia” i ramarri non sono riusciti nell’impresa, in finale play-off ci va il Pisa e la stagione dei neroverdi, ampiamente sopra le aspettative si chiude qui. A Padova si attendeva questo momento visti numerosi intrecci che la società biancoscudata ha con il Pordenone per quanto riguarda le strategie future, e ora potranno prendere corpo anche le prime ufficialità.
La settimana che inizia oggi vedrà prima di tutto l’insediamento di Giorgio Zamuner, questa stagione consulente di mercato del Pordenone, e prossimo direttore dell’area tecnica del Padova. A breve il contratto sarà messo nero su bianco e si attende per i prossimi giorni la presentazione.
Poi sarà ora di affrontare la questione allenatore e su questo fronte si vira nuovamente verso la città friulana, con primo obiettivo Bruno Tedino, artefice del miaracolo dei ramarri in questa stagione. Lovisa ha dalla sua il contratto rinnovato al tecnico per due anni lo scorso febbraio e finché la sua squadra era in corsa per la promozione si era dimostrato tutt’altro che propenso a liberarlo. Ieri dopo l’eliminazione dalla corsa play-off la posizione del presidente dei neroverdi si è però ammorbidita come possiamo notare dalle parole rilasciate al Gazzettino: “La priorità ora è tirarsi su le maniche dopo un cammino importante. Martedì ci incontreremo con il mister e sapete come la penso: non trattengo nessuno contro voglia. Vediamo se Tedino vuole partecipare al nostro progetto”.
Zamuner proporrà, in maniera definitiva e ufficiale  la soluzione padovana al tecnico neroverde, poi con il suo parere positivo in mano si discuterà con Lovisa con Bergamin e Bonetto che potrebbero incontrarlo già in mattinata in Lega.
Tedino ieri al termine della gara contro il Pisa è stato vago sul futuro che lo attende: “Non è giusto parlare di cosa facciamo domani. Ci ritroveremo con società e proprietà per vedere i programmi futuri. So che qui sono stato benissimo, tutti insieme abbiamo dato un apporto importante e siamo orgogliosi di avere fatto conoscere la città in maniera positiva”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy