Morte Astori, il ricordo di Bisoli e Venturato che lo hanno allenato

Morte Astori, il ricordo di Bisoli e Venturato che lo hanno allenato

di Redazione PadovaSport.TV

La tragedia della morte di Davide Astori ha colpito trasversalmente tutto il calcio italiano. Anche gli allenatore di Padova e Cittadella hanno appreso con dolore la notizia, avendolo conosciuto e allenato.

Bisoli. L’allenatore del Padova ha allenato Astori a Cagliari nel 2010-2011. “Era un ragazzo straordinario – ha commentato – lo ricordo molto bene in quei mesi a Cagliari perché era sempre scrupoloso e si distingueva perché aveva cura di sé dalla mattina alla sera. Con la sua determinazione, studiando e migliorando giorno dopo giorno, era arrivato fino in Nazionale. La notizia mi ha profondamente colpito come penso abbia colpito tutti. Davide era un esempio di determinazione e di come, volendo, si possono raggiungere i più alti traguardi credendo in se stessi e lottando contro i propri limiti. Parliamo di professionisti controllati da staff medici con costanza. Evidentemente purtroppo ognuno ha il suo destino a cui prima o dopo deve andare incontro”

Venturato. “Era un ragazzo educato e a modo – ha detto l’allenatore del Cittadella, che ha lavorato con Astori nel Pizzighettone e nella Cremonese – mi aveva colpito come persona, aldilà del suo indscusso valore come calciatore. So che aveva una figlia e non riesco a trovare le parole per esprimere la mia vicinanza umana a tutti i suoi cari. Ci eravamo sentiti qualche volta al telefono, mi mandava poi spesso i suoi saluti tramite Gianni Balzarini, un giornalista amico di entrambi. Non so dare una spiegazione a una morte tanto assurda”.

Il capitano della Fiorentina e difensore della Nazionale Davide Astori, 31 anni, è morto nella notte tra sabato e domenica seguito di un arresto cardiaco. Il giocatore era in un albergo di Udine con la sua squadra che avrebbe dovuto giocare domenica alle 15 contro l’Udinese.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy