Padova-Albinoleffe, le pagelle: disfatta generale, tutti insufficienti

Padova-Albinoleffe, le pagelle: disfatta generale, tutti insufficienti

Commenta per primo!

Bindi 5,5: Mai chiamato all’intervento ad effetto, ha poche colpe sui primi due gol ospiti. Provoca però il rigore del 3-1 in uscita disperata su Montella.

Cappelletti 5,5: E’ spesso in affanno, complice il poco filtro fornito dal centrocampo. Tuttavia, pur soffrendo, si fa comunque notare in avvio di ripresa con due ottime chiusure su Montella e Giorgione.

(dal 71’ Neto Pereira 5): Non trova la fiammata risolutrice da tutti auspicata al momento del suo ingresso in campo.

Emerson 5: E’ l’elemento di maggior esperienza. Toccherebbe a lui darsi da fare per ricompattare le fila. Ma così non accade. La battuta del corner del momentaneo 2-1 di Mandorlini non può bastargli per raddrizzare una prestazione al di sotto delle aspettative, anche in fase di impostazione.

Russo 4,5: Vede frotte di avversari imperversare costantemente dalle sue parti. Può fare dunque ben poco per arginarli. E quanto mal di testa alle prese con Gonzi…

Madonna 5: Dietro copre poco, mentre in avanti risulta più impreciso del solito. Contributo insufficiente, il suo, quest’oggi. Ma è in “buona” compagnia.

De Risio 4: Il suo compito? Fornire quantità al centrocampo. Il suo apporto? Impalpabile. Mai uno spunto nemmeno in sede di inserimento avanzato.

(dal 63’ Berardocco 5,5): Pur applicandosi, non riesce a fornire ritmo e geometria nell’ultimo terzo di gara. Prova quantomeno a trafiggere Nordi dalla distanza, guadagnando il corner dal quale scaturisce il gol dell’1-2.

Mandorlini 5,5: Segna il gol della speranza, certo. Ma è solamente un lampo nel buio di una prova imprecisa e spesso “pasticciata”.

(dall’84’ Bobb s.v.)

Dettori 5,5: Parte bene, con la consueta vivacità, poi però entra presto in confusione commettendo errori banali. Preso atto della poca incisività palla al piede cerca dunque di riscattarsi su calcio da fermo, ma senza successo. Sua comunque la preziosa spizzata per il gol di Mandorlini.

Favalli 4,5: Vedi Madonna, ma con minore verve offensiva. Inoltre, il primo gol seriano ha origine dalla sua fascia di competenza.

Alfageme 4: L’odierna prestazione dell’argentino è l’emblema della sua stagione: negativa. I compagni lo cercano più e più volte, ma la risposta che ricevono è fragorosamente assente: segreteria telefonica. Mai un tiro in porta, mai un dialogo con Altinier, mai un dribbling mirato alla creazione della superiorità avanzata.

Altinier 5,5: Ci mette impegno e abnegazione, fa a sportellate, va anche vicino al punto del 2-2 con una sassata da fuori area al 92’. Ma il suo cuore non basta. Non oggi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy