Padova, all-in su Auteri. E l’alternativa può essere…

Padova, all-in su Auteri. E l’alternativa può essere…

Panchina Padova, ricapitoliamo la situazione per i nostri lettori dopo l’incontro di ieri con Auteri: da una rosa inizialmente molto ampia di candidati, il dg Zamuner, in accordo con la proprietà, ha ristretto progressivamente (a seguito di colloqui e valutazioni) il “cerchio”. E oggi il Padova vuole assolutamente chiudere con Auteri, tanto che verrà fatto uno sforzo economico per pareggiare le richieste del tecnico siciliano. L’idea è di affidarsi a un tecnico top della categoria, sacrificando magari qualche risorsa nella costruzione della squadra. La priorità dunque è quella di puntare su un ottimo condottiero, che (visto il modulo adottato) potrebbe lavorare bene anche sui giocatori già a disposizione, con pochi e mirati innesti. Stasera, dopo altre valutaazioni post partita (si aprono oggi a Firenze le final four dei play-off), potrebbero cadere definitivamente le candidature di Tedino e Sottili. Il primo perchè, pare, non sarà liberato dal Pordenone in direzione Padova (ma solo in altro girone), il secondo perchè non risponderebbe al profilo di allenatore top della categoria. Escluso dai giochi anche Foscarini, rimane il solo Domenico Toscano. Calabrese, 45enne, reduce dall’esonero in B con l’Avellino. Precedentemente aveva allenato la Ternana (esonerato) e il Novara (vittoria del campionato di Lega Pro). La scelta dunque è tra Auteri e Toscano, con distinzione molto marcata tra prima e seconda scelta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy