Padova-Ancona, ripresa alla Guizza e unico imperativo: bloccare emorragia di punti

Padova-Ancona, ripresa alla Guizza e unico imperativo: bloccare emorragia di punti

Dopo il tour de force di dieci giorni tra Parma, Venezia e Pordenone, il Padova riprende oggi a lavorare dopo i due giorni di riposo concessi dallo staff tecnico per le festività pasquali. L’appuntamento è fissato per le 16 ai campi della Guizza: i biancoscudati questa settimana potranno lavorare per un giorno in più, dal momento che il prossimo impegno all’orizzonte è quello casalingo con l’Ancona, fissato per le 20.30 di lunedì prossimo, dato che l’Euganeo, tra giovedì e domenica, sarà occupato dalla Padova Marathon. In vista dell’impegno contro i marchigiani, Brevi recupererà dalla squalifica Dettori, mentre probabilmente dovrà ancora fare a meno di Neto Pereira, che al massimo potrà andare in panchina.
Intanto in casa Padova si fanno i conti dopo le quattro sconfitte consecutive che confermano come il campionato dei biancoscudati sia stato un susseguirsi di cicli positivi e negativi. Ora si guarda soprattutto la classifica per capire quale potrebbe essere l’avversario dei play-off: terzo, quarto, quinto e sesto posto permettono di giocare la prima partita in casa con due risultati su tre a disposizione. Ma il piazzamento è importante anche per le fasi successive, dunque l’imperativo per Brevi e squadra è quello di bloccare l’emorragia di punti e provare a conquistare la piazza migliore.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy