Padova-Bassano, le pagelle: Sbraga spazzatutto, Fantacci dà spettacolo, gioia all’esordio per Cisco

Padova-Bassano, le pagelle: Sbraga spazzatutto, Fantacci dà spettacolo, gioia all’esordio per Cisco

Commenta per primo!

Favaro 6,5: Allunga tutte le fibre muscolari di cui dispone per cercare di “disinnescare” la velenosa conclusione di Bianchi, senza però riuscirci. Per il resto, si riconferma vero specialista nelle uscite, sia alte che basse.

Boniotti 6: Spinge meno rispetto a Tentardini, concentrandosi maggiormente sulla fase difensiva e garantendo discreta affidabilità. E’ uno dei pochi a reggere fino al triplice fischio.

Sbraga 7: Chiude tutti gli spazi, risultando sempre al posto giusto al momento giusto. Impossibile tenere il conto dei palloni da lui allontanati dall’area biancoscudata nell’arco dei novanta minuti.

Monteleone 6: Attento e ordinato, fa il suo senza sbavature. Esordio dunque incoraggiante, anche tenendo conto degli avversari che era chiamato a neutralizzare

Tentardini 6: Alle prese con il vivace Candido, dietro qualcosa concede. Quando si porta in avanti, però, riesce puntualmente a creare scompiglio.

Fantacci 7: Che gol, signori! Niente male come prima marcatura tra i professionisti! Una perla che impreziosisce ulteriormente una prestazione, la sua, fatta di grande qualità e di notevole intraprendenza. Certo, va ravvisato anche qualche “peccato di gioventù” in fase di gestione della sfera, ma si parla di leggerezze senz’altro perdonabili.

Filipe 6,5: Torna titolare e appare in palla sin dal primo minuto, dispensando gioco con ritmo e precisione pressoché impeccabili. Dopo aver chiuso il primo tempo da migliore in campo, però, cala inevitabilmente nella ripresa, data la forma fisica non ancora ottimale. Suo l’assist per il gol di Cisco, dopo una perentoria galoppata da area ad area.

Scevola 6,5: Lavoro sporco e tanta abnegazione. Sbaglia poco e “tiene botta” fino al 90’, dimostrandosi tutt’altro che acerbo, nonostante la giovanissima età. Una delle note positive del pomeriggio dell’Euganeo.

Marcandella 6: Anch’egli smanioso di mettersi in mostra agli occhi di mister Brevi, tenta per due volte la conclusione vincente nel corso del primo tempo. Esce poi dai radar con il passare dei minuti, fino alla sostituzione.

(dal 78’ Barzon) s.v.

Neto Pereira s.v.: Esce dopo quindici minuti a causa di un nuovo problema fisico. Un vero peccato, come dichiarato da mister Brevi nel postpartita.

(dal 15’ Cisco) 6,5: Esordio con gol, come nel più dolce dei sogni di un giovane calciatore biancoscudato. Poi, complice l’arretramento del baricentro della squadra a protezione del doppio vantaggio, tocca davvero pochi palloni fino al triplice fischio.

Germinale 6: Non risulta mai realmente pericoloso dalle parti della porta avversaria, “compensando” la sua sterilità offensiva con qualche sponda al servizio dei compagni. Come quella da cui scaturisce il super gol di Fantacci.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy