Padova, buon test in famiglia. E Bonazzoli dimostra di avere il piede “caldo”

Padova, buon test in famiglia. E Bonazzoli dimostra di avere il piede “caldo”

di Redazione PadovaSport.TV

Sabato particolare, quello vissuto dal Padova. Che ha cercato a lungo un avversario di rango per un’amichevole di alto livello, ma poi ha fatto un test in famiglia all’Appiani contro la Primavera di Davide Centurioni. È stata senza dubbio una buona sgroppata, terminata 5-1 e che ha regalato alcuni spunti interessanti. Nel primo tempo a segno Bonazzoli, ancora in gran spolvero (doppietta), poi reti anche per Capello e Cappelletti, mentre nella ripresa l’unico gol segnato biancoscudato è arrivato da Vogliacco. Nel primo tempo Foscarini ha schierato il 4-3-1-2 con Perisan fra i pali; Cappelletti, Ravanelli, Trevisan e Contessa in difesa; Mazzocco, Belingheri e Pulzetti a centrocampo; Minesso dietro le due punte Bonazzoli e Capello. Nella ripresa spazio a una formazione sperimentale con Merelli fra i pali, Marcandella, Vogliacco, Ceccaroni e Scevola in difesa; Zambataro, Pinzi e Della Rocca a centrocampo, Sarno trequartista dietro a Chinellato e Guidone. Assenti, fra gli altri, Clemenza, Broh, Capelli (che sarà squalificato contro il Carpi) e Cisco. Da segnalare l’insistenza con cui Foscarini sta provando Belingheri nel ruolo di vertice basso del centrocampo a tre. Buone notizie da Ravanelli, tornato in gruppo e schierato da Foscarini immediatamente fra i titolari accanto a Trevisan. Una maglia da titolare sabato prossimo all’Euganeo, se starà bene, sarà quasi certamente sua. Nella ripresa ha stupito Marcandella, provato addirittura nel ruolo di esterno destro basso, mentre si è rivisto Sarno, schierato come trequartista. (Dal Corriere Veneto)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy