Padova-Carpi, Belingheri: “Regista? Nessun problema, mi piace giocare la palla”

Padova-Carpi, Belingheri: “Regista? Nessun problema, mi piace giocare la palla”

di Redazione PadovaSport.TV

Belingheri si candida come regista per Padova-Carpi, come vi abbiamo riferito nei giorni scorsi. Mister Foscarini sembra seriamente intenzionato a lanciarlo in quel ruolo dal primo minuto. Esperienza, tecnica e personalità, seppure in una posizione leggermente diversa da quella che ha occupato per gran parte della sua lunga carriera: «Non ci sono problemi, sono a disposizione come tutti i miei compagni – spiega il centrocampista, intervistato da Il Mattino – il mister ci sta provando in varie posizioni, per me giocare davanti alla difesa è una novità anche se non assoluta. Qualche anno fa a Modena disputai cinque o sei partite, per il resto ho sempre fatto la mezz’ala». Cosa cambia tra i due ruoli? «Mi sposto di qualche metro, non cambia molto anche se c’è qualche differenza. A me piace giocare la palla, anche se da regista mi devo inserire meno in fase offensiva». Un Belingheri pacato, concentrato e fiducioso sul futuro. Anche personale: «Come tutti quanti è logico che mi auguro di giocare di più nel prosieguo della stagione, ma dipenderà solo da me. Queste due settimane di sosta ci sono servite per conoscere meglio il nuovo allenatore, la vittoria di Ascoli ci ha dato morale e adesso sulla carta siamo attesi da una serie di partite più abbordabili. Ma in Serie B ogni sfida riserva tante insidie». A cominciare proprio dalla gara di sabato all’Euganeo con il Carpi: «Non possiamo negarlo, è uno scontro salvezza importante. Ci troveremo di fronte una squadra ostica, nonostante quello che dice la classifica. Conosco bene mister Castori, fuori casa il Carpi ha sempre messo in difficoltà le rivali. Una formazione rognosa, la classica di Serie B che corre molto e prova spesso a verticalizzare. Dovremo stare attenti».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy