Padova, che numeri: può chiudere meglio del Cittadella dell’anno scorso

Padova, che numeri: può chiudere meglio del Cittadella dell’anno scorso

Foto Menapace

Il Mattino di oggi mette in risalto il grande passo del Padova nel girone di ritorno. Venezia, Parma e Padova hanno staccato tutte, portando a casa, in questa prima metà del ritorno, rispettivamente 25, 24 e 23 punti, su un massimo di 30 disponibili. Numeri che fanno oggettivamente impressione, se si pensa che la quarta classificata di questa speciale graduatoria è il Gubbio, che con i suoi 16 punti conquistati rimane saldamente in zona playoff nella classifica generale, pur perdendone ben sette nel confronto a distanza con i biancoscudati. Per non parlare di quelle avversarie che, dopo un’andata da primissimi posti, nella seconda parte della stagione sono… crollate: il Pordenone, che allora era secondo, nelle ultime dieci gare ha messo insieme soltanto 13 punti. Addirittura due meno della Reggiana e dietro a molte “pericolanti”, che per togliersi dalle sabbie mobili dellazona retrocessione hanno innestato una marcia decisamente superiore: Mantova, Maceratese e Forlì su tutte, le quali, andando avanti di questo passo, non dovrebbero avere problemi a salvarsi.
Basta un semplice calcolo matematico per provare ad immaginare l’epilogo del campionato tra nove giornate. Sommando i punti ottenuti nel girone d’andata a quelli conquistabili tenendo la media a gara di questo girone di ritorno, esce un’ipotetica classifica finale, che, manco a dirlo, premierebbe di gran lunga il Venezia. La squadra di Inzaghi era prima a dicembre, e lo è anche nel girone di ritorno: naturale che, dovesse andare avanti così, possa conquistare la promozione diretta con un margineampiosulledue inseguitrici. Tuttavia Parma e Padova sono lì, e con questa proiezione chiuderebbero il campionato a poca distanza l’una dall’altra, fra i 77 e i 78 punti: superiori anche ai 76 del Cittadella dell’anno passato, giusto per rendere l’idea. Ciò che la statistica non considera è che mercoledì 5 aprile c’è Padova-Parma, e lunedì 10 Padova-Venezia: sarà passando per questi due incontri, molto probabilmente, che si deciderà gran parte del campionato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy