Padova, Cisco: “Dopo la doppietta all’Albinoleffe mi contattò Davide Lippi”

Padova, Cisco: “Dopo la doppietta all’Albinoleffe mi contattò Davide Lippi”

Commenta per primo!

“Un paio di settimane dopo la doppietta all’Albinoleffe mi contattò il procuratore Davide Lippi. Ci siamo incontrati, mi ha colpito e ho deciso di affidarmi a lui. Poi è arrivato il Sassuolo, ma ho saputo poco della trattativa. Ci hanno pensato Lippi, mio padre e la società. Dopo un mese ho firmato”. Sono le parole di Andrea Cisco, dal 15 gennaio ufficialmente un giocatore neroverde, club che lo ha rilevato a titolo definitivo dal Padova prima di lasciarlo in prestito ai biancoscudati fino alla fine di questa stagione e anche per tutta la prossima in caso di promozione in B.
Cisco, intervistato da Il Mattino, ha parlato anche dell’importanza di Bisoli nella sua improvvisa crescita: “Lui e lo staff mi dicono sempre di variare le mie giocate. Non posso solo puntare l’uomo in velocità, altrimenti divento prevedibile. Devo cercare l’uno-due, andare al cross, dialogare con i compagni”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy