Padova-Fano, le pagelle: tutti promossi, grande prova corale all’Euganeo

Padova-Fano, le pagelle: tutti promossi, grande prova corale all’Euganeo

Commenta per primo!

Bindi 6: Spettatore non pagante per lunghi tratti della gara, si fa principalmente notare per la sola uscita con i piedi che effettua negli ultimi minuti di gioco.

Cappelletti 7: Sicuro ed efficace per tutto l’arco della partita, mette la ciliegina sulla torta alla sua prestazione realizzando il punto del 3-0 allo scoccare dell’ora di gioco. E per poco in zona Cesarini non trova anche la doppietta personale…

Emerson 7: Chiude, imposta, si porta in avanti, sfiora il gol, pennella assist. Insomma, un vero e proprio tuttofare del rettangolo verde. Che partita!

Russo 7: Non ne sbaglia una, anticipando puntualmente con le sue chiusure tutti gli avversari che si presentano dalla sue parti. In più, cerca per due volte il gol nell’area di rigore avversaria, anche di rovesciata.

Madonna 7: Pronti-via e per poco non spezza la traversa con un’impressionante bordata dalla distanza al 7’. Poi, la solita partita tutta corsa e generosità, imperversando sulla destra.

Mandorlini 6,5: Suda in mediana e cerca più volte l’inserimento offensivo. Quantità a servizio della causa biancoscudata.

Berardocco 6,5: Inaugura la sua gara con un paio di imprecisioni, ma una volta acquisita confidenza con il prato dell’Euganeo inizia a dettare i ritmi in cabina di regia. Cerca anche il gol al 12’, ma la sua conclusione dal limite dell’area fa la barba al palo. Nel complesso, un buon esordio.

Dettori 6: Non brilla, dando a tratti l’impressione di soffrire l’atletismo dei dirimpettai marchigiani (prova ne è il giallo che rimedia al 32’). Cerca dunque di riscattarsi su calcio di punizione e in fase di inserimento, ma il piede non si rivela “caldo” come in altre occasioni.

(dall’87’ Mazzocco s.v.)

Favalli 6,5: Si propone con buona regolarità sulla sinistra e mette lo zampino sul fondamentale gol del 2-0. Mister affidabilità.

Altinier 6,5: Capitalizza l’unico pallone utile della sua gara tornando al gol dopo oltre un mese e mezzo. Il Duca è tornato, con tutto il suo killer instinct. Avversari avvisati.

(dal 71’ De Cenco s.v): Tocca due palloni, di cui uno a gioco fermo.

Neto Pereira 7: Incredibile come pressoché ogni settimana ci si trovi a tesserne le lodi, a raccontarne l’ennesima prestazione di qualità, a sottolineare come questo giovane trentottenne di buone speranze non smetta mai di stupire. Il cruciale gol dell’1-0 è solo uno dei tanti spunti positivi della sua serata. Per informazioni, chiedere ai difensori avversari, che la palla non riescono mai a soffiagliela.

(dall’84’ Alfageme s.v.)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy