Padova-FeralpiSalò, Asta: “Arriveremo all’Euganeo molto arrabbiati”

Padova-FeralpiSalò, Asta: “Arriveremo all’Euganeo molto arrabbiati”

Commenta per primo!

La sconfitta di ieri in Coppa a Pontedera ha lasciato il segno in casa Feralpi (3-1). Lo si capisce dalle parole, sincere, di Antonino Asta, allenatore dei Leoni del Garda, che sabato verranno a fare visita al Padova. Interevenuto durante la nostra trasmissione PadovaNelCuore, il tecnico ha parlato di tattica e di come si aspetta i biancoscudati: “E’ andata male in Coppa, sono arrabbiatissimo, tutte le partite contano. Arriveremo più arrabbiati che mai a Padova. A Pontedera ho schierato quelli che hanno giocato meno in campionato ma hanno fatto male, devono capire che se rispondono così giocheranno sempre meno… Noi agganciati ai primi posti? E’ un tutti contro tutti questo girone, nessuno scappa, a ogni gara ci sono molte insidie. Il budget però non va in campo, sono cuore, tattica e voglia a fare la differenza. Noi vogliamo essere protagonisti, l’obiettivo minimo è raggiungere i play-off, visto che sono così lunghi. Ultimamente non stiamo giocando benissimo, stiamo subendo meno gol, è vero, ma creiamo meno. Che Padova mi aspetto? Se giochiamo d’attesa abbiamo lacune, se attacchiamo sappiamo far male. Il Padova si sta definendo meglio partita dopo partita nel suo modo di giocare, stanno rientrando gli infortunati. Mi preoccupa un po’ questa palla sopra per gli attaccanti, Altinier-Alfageme, o Neto se giocherà, in coppia possono darci fastidio. Se noi andiamo a prenderli molti alti, con Emerson che spesso cerca la palla sopra, ci possono creare problemi. Modulo? Stiamo giocando con i tre centrocampisti e i tre attaccanti, è un 4-3-3 che spesso diventa 4-3-2-1″.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy