Padova-Feralpisalò, le pagelle: Brevi azzecca i cambi, bene Favalli, disastro Russo

Padova-Feralpisalò, le pagelle: Brevi azzecca i cambi, bene Favalli, disastro Russo

Commenta per primo!

Bindi 6,5: Si oppone per due volte alle staffilate da fuori area degli avanti salodiani, risultando oltretutto sempre attento nelle uscite alte. Non può nulla sul gol di Gerardi.

Cappelletti 5,5: Soffre eccessivamente Guerra, non riuscendo a tamponarne le avanzate sulla sinistra. Cerca dunque di riscattarsi di testa su palla inattiva, ma senza centrare lo specchio della porta.

(dal 70’ Neto Pereira 6,5): Entra a venti minuti dal termine e fornisce da subito grande sostanza all’attacco, non sbagliando nulla in fase di gestione della sfera. Sicuri che questo arzillo trentasettenne brasiliano sia reduce da un’operazione al menisco?

Emerson 6: In chiaroscuro, alterna chiusure puntuali a sbadate disattenzioni poi mal sfruttate dagli avanti avversari. Da uno dei suoi precisi traversoni su punizione scaturisce l’azione del gol del 2-1 di Alfageme.

Russo 4,5: Prestazione ai limiti del disastroso per il difensore-goleador biancoscudato. Dopo un primo tempo caratterizzato da ripetuti “cali di tensione”, al 58’ recapita sui piedi di Guerra il sanguinoso pallone poi depositato in rete da Gerardi per l’1-0 ospite.

Madonna 6: Scende con costanza sulla fascia, sfornando traversoni sempre insidiosi. Buona gara da parte sua, condita anche da una discreta attenzione difensiva.

Mandorlini 6: Poco in evidenza nel corso dei primi 45’, risulta poi uno dei più positivi nella ripresa. Prima, infatti, tenta di trafiggere Livieri con una staffilata dai venti metri, poi, dopo l’uscita di Filipe, prende il comando delle operazioni gestendo al meglio i ritmi della manovra in cabina di regia.

Filipe 5,5: Visibilmente non al cento per cento, appare a tratti avulso dal gioco, poco chiamato in causa perfino dai suoi stessi compagni di reparto. Si fa notare unicamente al 15’, quando devia in corner una conclusione di Bracaletti dalla breve distanza.

(dal 61’ Mazzocco 6,5): Il suo ingresso cementa un centrocampo in seria difficoltà, trasformandolo nel motore della remuntada biancoscudata nell’ultima mezz’ora di gioco. Con la necessaria fiducia, questo ragazzo può senz’altro dire la sua anche in una categoria complicata come la Lega Pro.

Dettori 6: Non la migliore prestazione del centrocampista ex Carrarese con la maglia del Padova, complice anche il nervosismo che lo accompagna per gran parte della gara. Tuttavia, il suo contributo riesce a darlo ugualmente, provando per due volte a trafiggere Livieri durante il primo tempo e cercando quanto più possibile il dialogo con le punte.

Favalli 6,5: Sfiora il gol già al pronti-via e cerca più volte di scendere sulla sinistra, seppur con meno efficacia rispetto al “collega” Madonna. Poi, nella ripresa, sigla il gol dell’1-1, riscattandosi dall’errore commesso in avvio di gara. E’ da quel momento che la partita ha preso un’altra piega…

Altinier 6: Più volte anticipato in extremis da difensori e portiere avversario, riuscirebbe anche a trovare il pertugio giusto al 16’, ma la sua conclusione, destinata in rete, viene sacrilegamente respinta dal suo compagno di reparto Alfageme a pochi passi dalla linea. Vista la giornata sotto porta non favorevole, il centravanti mantovano sceglie dunque di trasformarsi in assist man, fornendo a Favalli il pallone dell’1-1 biancoscudato.

(dall’86’ Sbraga) s.v.:

Alfageme 6: Volenteroso ma spesso fumoso, trova difficoltà a rendersi pericoloso dalle parti di Livieri, agendo con maggior successo in veste di suggeritore. Quando si vede però improvvisamente regalare palla a tu per tu con il portiere ospite non tradisce, regalando ai suoi il punto del 2-1 finale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy