Padova-Fermana, le pagelle. Prova incolore dei biancoscudati, deludono tutti davanti

Padova-Fermana, le pagelle. Prova incolore dei biancoscudati, deludono tutti davanti

Commenta per primo!

Le pagelle di Padova-Fermana, diciassettesima giornata del campionato di Serie C.

Merelli 6,5 Attento e sicuro nell’ordinario. Straordinario su Lupoli ad inizio, quella parata vale come un gol

Cappelletti 6 Non si scopre troppo e alla resa dei conti manca la sua spinta sulla destra. Dietro però è una sicurezza, mai in difficoltà

Ravanelli 6,5 Preciso. Spazza quando serve, ma cerca anche di mettere un po’ d’ordine in una serata non facile. Tra i migliori dei suoi

Trevisan 5,5 Qualche liscio e disattenzione in più rispetto ai compagni di reparto. Necessita di rifiatare

Zivkov 6 Mette in mostra il suo delicato sinistro ma poco altro. Non riesce ad offrire la spinta di cui la squadra aveva bisogno con più continuità anche per merito di un Petrucci sugli scudi dalla sua parte

Belingheri 5 Mai pericoloso e fuori partita. Troppo lento in una serata in cui la palla doveva girare più velocemente

Pinzi 5 Difetta di precisione, si fa ammonire e da lì deve giocare pure con il freno a mano tirato. Bisoli lo toglie per il finale in cerca di freschezza

Pulzetti 6,5 Tra i pochi a “salvarsi” seppur con più fumo che arrosto. Suona la carica da capitano ma stasera anche a lui resta il colpo in canna

Capello 5,5 Parte svariando molto e pare far presagire a una serata di quelle buone. Và pian piano spegnendosi e innervosendosi e Bisoli lo lascia negli spogliatoi nell’intervallo

Marcandella 5,5 Anche per lui serata di magra. Cerca lo spunto più volte e tra i suoi compagni è il più attivo ma alla fine non riesce a essere decisivo ne per sé ne per i compagni

Guidone 5 Di solito lotta, stasera sembra meno a suo agio anche in quello. Poco da segnalare in zona gol, ma non é una novità. Anche per lui la gara dura 45 minuti, urge riposo

Chinellato 5,5 Subentra ad inizio ripresa a Guidone e tenta di darsi da fare. Reclama un rigore che lascia ancora qualche dubbio, ma non ha occasioni degne di tal nome per sbloccarla

Cisco 5,5 Non riesce a spaccare la partita come in altre occasioni. Poco incisivo anche nelle sue proverbiali serpentine a cui ci aveva abituato

De Risio 6 Mezz’ora di lotta, non era da lui che si attendeva l’ordine per l’assalto finale

Tabanelli 6 Porta forze fresche e si crea anche un occasione. Sta crescendo

Candido 5,5 Non incide come ci aveva abituato. Poco preciso anche con i calci da fermo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy