Padova in crisi di risultati, Zamuner: “Ho fiducia, illogico parlare di Bisoli a rischio”

Padova in crisi di risultati, Zamuner: “Ho fiducia, illogico parlare di Bisoli a rischio”

di Redazione PadovaSport.TV

Padova in crisi di risultati, pur reduce da una prestazione convincente su un campo difficile come quello di Crotone. La posizione di Bisoli non è in discussione, verrà valutata con più attenzione nelle prossime partite (decisamente più alla portata). «Anche solo ragionare di un eventuale cambio in panchina, dopo una prestazione come quella di Crotone, sarebbe illogico – sono le parole del ds Giorgio Zamuner, interpellato sulla panchina di Bisoli da Il Mattino – a mio modo di vedere abbiamo disputato un’ottima partita e ho finalmente rivisto lo spirito garibaldino che ci aveva premiato nelle prime due uscite stagionali. Il risultato, purtroppo, non è arrivato, ma sono sicuro che se dovessimo continuare su questa strada di partite ne perderemo veramente poche». Un concetto simile a quello ribadito da Bisoli pochi minuti dopo il fischio finale di sabato pomeriggio. Come sempre allenatore e direttore generale si sono confrontati e hanno avuto una visione simile della partita. Bisoli non può essere contento ma difende i suoi ragazzi che a Crotone gli hanno dato le risposte che cercava. E la squadra sembra essere con l’allenatore e seguire i suoi metodi di lavoro. Adesso, però, si entra nel momento decisivo anche per il calendario. Tra novembre e inizio dicembre il Padova, sulla carta, affronterà avversari più abbordabili e conta di sfruttare al meglio il fattore casalingo, visto che finora ha disputato solo tre delle otto partite di campionato (tra l’altro senza mai perdere) all’Euganeo. «Tutti ci aspettiamo di raccogliere un grande risultato sabato prossimo contro lo Spezia – continua Zamuner – sarà dura, ma ne abbiamo bisogno soprattutto per la classifica. Io, però, sono molto ottimista perché ho rivisto lo spirito e l’atteggiamento giusto. La squadra ha messo in campo la reazione che ci aspettavamo. Ora dobbiamo prepararci al meglio e cercare di limitare i nostri difetti. Anche a Crotone abbiamo pagato caro il blackout di dieci minuti dopo aver trovato il pari. Serve trovare un po’ più di continuità».

Leggi anche > Bisoli, popolarità ai minimi storici

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy