Padova, inizio di campionato targato Ravanelli: “Meglio di così non poteva andare”

Padova, inizio di campionato targato Ravanelli: “Meglio di così non poteva andare”

di Redazione PadovaSport.TV

Luca Ravanelli è il grande protagonista di questo inizio stagione del Padova (nella foto la corsa sotto la Fattori, nella bella foto di Paola Garbuio di LaPresse). Due gol pesanti nei derby con Verona e Venezia e grande personalità nel suo lavoro “ordinario” di difensore centrale. «Sicuramente, è stato bellissimo andare a esultare con i tifosi – spiega Ravanelli, intervistato da Il Gazzettino – Con Clemenza c’è già un’ottima intesa, ci conosciamo sin da quando giocavamo negli allievi e già allora che eravamo avversari era un giocatore fortissimo che mi aveva impressionato molto. Adesso che siamo compagni di squadra è ancora più forte». Il suo compito è principalmente quello di fermare gli attaccanti avversari, ma si sarebbe mai immaginato una partenza del genere in un campionato che non ha mai disputato? «Sinceramente no, però ci credevo e mi alleno per quello. Meglio di così non poteva andare. Come festeggio? Insieme ai miei amici a casa a Trento, trascorreremo una serata in compagnia e pagherò io. La dedica per il gol invece è per mia mamma». Due sigilli che sono valsi quattro punti in classifica per il Padova. «Sapevamo di essere un’ottima squadra, anche se sinceramente non avendo mai fatto questa categoria non sapevo cosa aspettarmi. Però sapevo che siamo una compagine forte, e siamo davvero tanto felici. Adesso abbiamo la sosta e vediamo anche cosa verrà deciso riguardo agli eventuali ripescaggi». Luca Ravanelli è in prestito secco dal Sassuolo al Padova, che però potrà beneficiare a fine anno di alcuni bonus a rendimento.

Leggi anche > Ravanelli migliore in campo in Padova-Venezia nel sondaggio dei tifosi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy