Padova, Marcandella sul rinnovo: “Ci speravo tanto, è un motivo d’orgoglio”

Padova, Marcandella sul rinnovo: “Ci speravo tanto, è un motivo d’orgoglio”

di Redazione PadovaSport.TV

A inizio stagione aveva firmato il suo primo contratto con un biennale, ora il prolungamento per un altro anno con scadenza a giugno 2020. Comprensibile la soddisfazione di Davide Marcandella, padovano di Mestrino che è entrato a fare parte del mondo biancoscudato quando aveva appena otto anni. «Si era parlato con la società di prolungare il mio contratto, ma non me l’aspettavo che arrivasse così velocemente anche perché non è stata un’annata fortunata a livello personale. Sono molto contento, è un motivo d’orgoglio potere giocare per la squadra della mia città, l’ho sempre desiderato sin da quando ero bambino. Sono molto felici anche i miei genitori, che mi seguono sempre: anche per loro è una soddisfazione avere il figlio che gioca per il Padova». La sua ultima partita risale al 22 dicembre con il Renate. «Sono contento per i risultati che ha ottenuto la squadra in questo periodo, ma vorrei tornare a essere protagonista sul campo. Mi piacerebbe essere del gruppo già con il Teramo, ma credo che sia ancora un po’ presto anche perché non mancano le soluzioni in attacco. Conto di farcela per la partita successiva con il Bassano». Nelle occasioni in cui è sceso in campo, ha sempre fatto la sua parte. «Sono riuscito a ritagliarmi il mio spazio. Quando sono stato bene l’allenatore mi ha dato sempre fiducia. Mi sono prefissato l’obiettivo di giocare qualche partita da qui alla fine del campionato, fermo restando il traguardo da raggiungere con la squadra. Abbiamo davanti un filotto di partite impegnative, vincere le prossime tre vorrebbe dire mettere un bel mattoncino in ottica promozione. Di sicuro cercheremo di raggiungere il traguardo il prima possibile». (Da Il Gazzettino)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy