Padova, Neto Pereira: “Battiamo e superiamo la Reggiana. Il girone di ritorno sarà difficile ma noi possiamo dire la nostra”

Padova, Neto Pereira: “Battiamo e superiamo la Reggiana. Il girone di ritorno sarà difficile ma noi possiamo dire la nostra”

L’attaccante brasiliano guarda al futuro, il suo e quello della squadra

Commenta per primo!

Le ultime prestazioni hanno portato ottimismo e serenità in casa biancoscudata. Il “nuovo” capitano Neto Pereira è fiducioso per il girone di ritorno che attende il Padova e che inizierà questa domenica in casa contro la Reggiana come fa sapere al Gazzettino: “Ora inizia un altro campionato, per noi ma anche per molte altre squadre che lottano per raggiungere il proprio obiettivo e si rinforzeranno con il mercato. Dobbiamo risalire la classifica ed essere consapevoli di poter dire la nostra contro ogni avversario”. Nella prima giornata di campionato proprio il brasiliano aprì le danze con il suo gol contro la Reggiana, prossimo avversario dei biancoscudati domenica all’Euganeo: “Quel gol è stato il più veloce della mia carriera, ma domenica sarà un’altra partita. Loro arriveranno arrabbiati per la sconfitta con il Bassano e vorranno riscattarsi ma noi davanti al nostro pubblico faremo di tutto per vincere, sarebbe importante batterli e superarli in classifica. Dobbiamo prendere spunto dalle nostre ultime prestazioni e continuare su questa strada”. Il pareggio di Alessandria è stata un’ulteriore conferma del buon lavoro che sta svolgendo la squadra in questo momento e fa ben sperare per il futuro: “Sabato abbiamo disputato una partita positiva contro un avversario forte, in qualche frangente abbiamo sofferto ma abbiamo anche avuto le occasioni e credo che il pareggio sia il risultato giusto. A fine partita nello spogliatoio il presidente Bergamin e l’ad Bonetto ci hanno fatto i complimenti per lo spirito cha abbiamo messo in campo, era un esame di maturità importante e l’abbiamo superato”. Oltre al futuro del Padova un occhio anche al domani dal punto di vista personale dato che il contratto del bomber carioca scade alla fine della stagione: “Usciamo da questa situazione di classifica, un passo alla volta, al momento non voglio fare altri discorsi più avanti vedremo. Sarei molto felice di rinnovare il contratto, qui si è creato subito il feeling giusto e sto bene, al termine della finestra di mercato ne parleremo tranquillamente con la società”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy