Padova-Pavia, lombardi con la migliore coppia gol del girone

Padova-Pavia, lombardi con la migliore coppia gol del girone

Il Pavia, avversario di domani del Padova, vanta la miglior coppia gol della Lega Pro. Ferretti e Cesarini, come riporta La Prvincia Pavese, vantano un bottino complessivo di 21 gol in questo campionato. Nessun’altra coppia di attaccanti nel girone A di Lega Pro ha fatto meglio, e bisogna andare nel girone C per trovare l’unico duo di punte che supera finora gli azzurri: Iemmello e Sarno del Foggia, che di gol nel complesso ne hanno segnato uno in più, 22.
A pari merito con Ferretti e Cesarini c’è la coppia del Pontedera Scappini-Cesaretti (quest’ultimo passato a gennaio alla FeralpiSalò), per merito soprattutto del primo, autore di una stagione straordinaria visto che è già arrivato a 17 reti.
Un gradino più sotto, a quota 20 gol, troviamo la coppia dell’Alessandria formata da Bocalon – capocannoniere del girone A con 13 reti – e Iocolano (appena arrivato dal Bassano, con il quale ha messo a segno 5 delle 7 marcature fin qui realizzate) e quella della Spal, nel girone B: le 11 reti di Cellini sommate alle 9 di Finotto fanno appunto venti.
Sempre considerando i due migliori marcatori per squadra, nella classifica globale della Lega Pro un gradino più sotto troviamo con 18 reti Croce e Gambino del Monopoli (girone C).
Ferretti e Cesarini con le ultime realizzazioni hanno fatto un bel passo avanti per ripetere l’eccellente stagione scorsa: 27 reti in tutto, 16 delle quali segnate da Ferretti, risultato il capocannoniere del girone A. Mancano soltanto sei reti per eguagliare lo score del 2014-2015, quando ci sono ancora tante partite, nove, da giocare fino alla fine della stagione regolare. C’è tra l’altro da ricordare che quest’anno con i gironi da 18 squadre ci sono anche quattro partite in meno e dunque i 21 gol segnati in 25 giornate dai due assumono ancora più valore.
E se Ferretti e Cesarini si confermano come una delle coppie d’oro in fatto di gol, non va dimenticato che il Pavia da gennaio può contare anche su Nando Sforzini, che in poche gare ha già messo la firma a tre reti. Un apporto fondamentale, il suo, non solo in termini di realizzazioni personali, ma anche per gli spazi che può aprire proprio a Ferretti e Cesarini. Entrambi si possono giovare del lavoro che Sforzini svolge nelle difese avversarie, oltre che dei suoi assist, soprattutto di testa. Una dimostrazione la si è avuta proprio nella partita contro la Giana Erminio, dove l’ex Entella ha messo comunque lo zampino in entrambe le segnature: nel primo caso inzuccando sul corner la palla che poi sarebbe finita da Cesarini a Foglio, per l’1-0, nel secondo con un altro tocco di testa in area che si è trasformato in un pallone d’oro per il raddoppio di Cesarini.

Nel Padova – riposta sempre La Provincia Pavese – Altinier, l’anno scorso capocannoniere del girone B con la maglia dell’Ascoli (17 gol), va a segno da due turni ed è arrivato a quota 8. Altinier affianca il capitano Neto Pereira, attaccante di categoria anche se finora ha spedito nel sacco solo 6 palloni ed è a digiuno da cinque turni. Oltre a loro il Padova può contare su esterni con buona confidenza con la porta: uno è Finocchio, arrivato a gennaio dal Pordenone e autore in questa stagione di quattro reti, che alla sua prima gara da titolare con la nuova squadra si è presentatocon la doppietta nell’ultimo turno al Mantova; l’altro è Petrilli, anche lui arrivato a quota 6, con due doppiette contro Mantova all’andata e Albinoleffe.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy