Padova-Pro Patria, le pagelle: Neto Pereira la vince (quasi) da solo. Bene Finocchio, Bucolo non in giornata

Padova-Pro Patria, le pagelle: Neto Pereira la vince (quasi) da solo. Bene Finocchio, Bucolo non in giornata

Le pagelle biancoscudate della gara odierna

Commenta per primo!

Favaro 6: Incolpevole sul gol di Montini, gestisce per il resto con attenzione i palloni che fanno capolino dalle sue parti.

Diniz 6,5: Roccioso dietro e propositivo in avanti, dà l’impressione di non aver per nulla accusato i fastidi al ginocchio che lo hanno tediato nelle ultime settimane. Una nuova conferma della sua affidabilità.

Sbraga 6: Alle prese con i poco temibili avanti avversari, alla fine una pezza sulle avanzate bustocche la mette sempre. Anche se lo stile non risulta spesso dei migliori…

Fabiano 6: Non al cento per cento a causa del forte attacco febbrile accusato in settimana, offre ugualmente buone garanzie, pur soffrendo a sprazzi la rapidità di Santana.

Favalli 6,5: Ha il non semplice compito di limitare l’esperienza e le qualità tecniche di Santana. E, nonostante qualche sporadico traballamento, lo porta a termine con successo. In più, con lanci e discese offensive, non è raro vederlo imbastire le ripartenze biancoscudate, specialmente nella prima frazione. Esce infine dal campo acciaccato; ci auguriamo che non sia nulla di grave.

(dall’80’ Anastasio): s.v.

Finocchio 7: Nuova bella prestazione da parte dell’ex Pordenone. Tra l’avvio dell’azione dell’1-0, gli svariati traversoni in area di rigore verso gli attaccanti, la conclusione abilmente sventata da La Gorga al 64′ ed il sigillo del 3-1 in zona Cesarini, beh, il suo contributo oggi si è fatto sentire. Eccome.

De Risio 6: Lascia il campo dopo nemmeno mezz’ora di gioco a causa di un problema al flessore. Fino a quel momento, prestazione ordinata da parte sua.

(dal 28′ Bucolo) 5,5: Non in giornata. Più di qualche leggerezza in fase di impostazione, poco filtro di fronte alla difesa e tentativi verso la porta bustocca ben poco pericolosi. L’assist per il gol di Neto Pereira non può dunque bastare per fargli ottenere la sufficienza.

Mazzocco 5,5: Lotta e suda in mezzo al campo, non riuscendo però mai a farsi notare in avanti con i suoi consueti inserimenti a supporto della manovra offensiva. Sembra soffrire l’assenza di De Risio al suo fianco, apparendo anche in ritardo in occasione del gol di Montini.

Petrilli 6: Quando parte sulla sinistra, di grattacapi alla retroguardia avversaria ne crea spesso. In più, va vicino al gol in due occasioni nel corso del primo tempo, per poi calare nella ripresa.

(dal 63′ Ilari) 6: Entra e fornisce equilibrio al centrocampo, dando come al solito una buona mano al reparto arretrato.

Altinier 6,5: Oltre al gol con cui apre le marcature al 5′, gara obiettivamente un po’ scarna per lui quest’oggi. Perché di occasioni per raddoppiare ne avrebbe più di una, ma vuoi per l’abilità del portiere avversario, vuoi per sua eccessiva imprecisione, il secondo sigillo non riesce a trovarlo. Pazienza.

Neto Pereira 8: La vince praticamente da solo, guadagnandosi gli sperticati elogi di mister Pillon nel postpartita. D’altra parte basta dare un’occhiata agli highlights per rendersi conto dello spessore della sua prestazione odierna: prima imbecca Altinier per il gol dell’1-0, poi segna quello (fondamentale) del 2-1 in grandissimo stile, infine fornisce a Finocchio l’assist per il sigillo che chiude i conti. Dettaglio: la sua presenza in campo è stata in dubbio fino a questa mattina. Che giocatore.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy