Padova-Spezia, Ceccaroni: “Prima volta da avversario contro la squadra della mia città”

Padova-Spezia, Ceccaroni: “Prima volta da avversario contro la squadra della mia città”

di Redazione PadovaSport.TV

Padova-Spezia sarà una partita speciale per Pietro Ceccaroni, biancoscudato da quest’anno, nato a  Sarzana, a due passi dalla Cinque Terre. Sabato prossimo, per la prima volta, il difensore  si troverà di fronte da avversario la squadra della sua città e la sensazione non può che essere molto particolare: «Sarà emozionante, dal mio punto di vista non è una partita come le altre – spiega Ceccaroni, intervistato da Il Mattino – sono contento di rivedere i miei vecchi compagni e poterli affrontare. Gli auguro ogni bene, ma sabato dobbiamo assolutamente batterli. Ne abbiamo bisogno e ci meriteremmo finalmente una vittoria». Sì perché il 23enne centrale è ancora di proprietà dello Spezia, ma dopo le ultime due stagioni giocate “in casa” in Serie B, ha deciso di cambiare aria, arrivando in prestito al Padova. «Avevo bisogno di fare un’esperienza lontano da casa, sia dal punto di vista calcistico che umano. Sono felice di essere arrivato a Padova, anche se non stiamo attraversando un ottimo periodo. Ma ci riprenderemo. Lo Spezia di quest’anno? Questa stagione hanno un’ottima squadra, dopo un mercato intelligente, coronato dall’arrivo di un centravanti molto forte come Galabinov. È una formazione valida, che può dare del filo da torcere a tutti, ma nelle ultime annate le è sempre mancato il salto di qualità decisivo». Ceccaroni è anche alla ricerca di riscatto personale, prima l’autorete di Lens, quindi il rinvio carambolato sui piedi di un avversario che ha dato il là al gol decisivo del Crotone: «Devo dire che per me non è proprio un periodo felice, ma non cerco alibi. La fortuna bisogna anche andarsela a cercare. Conto di riscattarmi e magari di riuscire a sfruttare un rimpallo per segnare nella porta giusta».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy